Archivi del mese: febbraio 2009

Tempi duri per chi se la fa addosso per la paura di volare….

.ryanair_25.jpgRyanair: possibile un ‘pedaggio’ per andare in bagno

(ANSA) – LONDRA, 27 FEB – Sui voli della compagnia aerea irlandese Ryanair potrebbe essere necessario pagare qualche spicciolo per andare in bagno. L’amministratore delegato Michel O’Leary ha annunciato che la compagnia aerea low cost sta valutando anche questa misura per poter continuare a offrire tariffe basse. ‘Stiamo pensando alla possibilita’ di applicare una sorta di parchimetro alla porta del bagno dove i viaggiatori possano inserire oggi una sterlina (1,12 euro), un penny in futuro’.

Annunci

3 commenti

Archiviato in Ridere, Senza categoria, Viaggi e vacanze

che dite….mi iscrivo?

Cats in Love

La prima “agenzia matrimoniale” per gatti. Trova l’anima gemella al tuo amico felino.    

2 commenti

Archiviato in Amore, Animali

io ti sento….

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/NuGa15eAWq0" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

 Ti sento nell'aria che è cambiata
che anticipa l'estate
e che mi strina un po'
io ti sento passarmi nella schiena
la vita non è in rima
per quello che ne so
ti sento nel mezzo di una strofa
di un pezzo che era loffio
ed ora non lo è più
io ti sento lo stomaco si chiude
il resto se la ride appena ridi tu
qui con la vita non si può mai dire
arrivi quando sembri andata via
ti sento dentro tutte le canzoni
in un posto dentro che so io
ti sento
e parlo di profumo
t'infili in un pensiero
e non lo molli mai
io ti sento
al punto che disturbi
al punto che è gia tardi
rimani quanto vuoi qui con la vita non si può mai dire
arrivi quando sembri andata via
ti sento dentro tutte le canzoni
In un posto dentro che so sempre io oh oho oh oh

io ti sento c'ho il sole dritto in faccia
e sotto la mia buccia
che cosa mi farai

4 commenti

Archiviato in Amore

pay attention….miaooooo

Il gatto in casa dorme ma fuori uccide 16 volte l’annoL’istinto da predatore è duro a morire. E così se in casa il vostro gatto dorme sornione e fa le fusa, appena fuori dalle mura domestiche si trasforma in uno spietato killer. Uno studio calcola che il carniere medio annuale di un felino domestico sia di 16 prede, dal che si desume che nei territori dove regna Elisabetta II, sono almeno 145 milioni gli animali che ogni anno muoiono sotto gli artigli dei tanto amati mici.I ricercatori di un’università britannica – secondo quanto riporta oggi l’Observer nella sua edizione online – hanno fatto uno studio avvalendosi della collaborazione (involontaria) di 200 gatti di famiglia equipaggiati con trasmettitori elettronici. Gli studiosi sono stati reclutati per scoprire quanta parte di distruzione di vita selvatica è imputabile a questi felini. Alcuni esperti ritengono che i circa 9 milioni di gatti britannici possano ogni anno far fuori, spesso solo per il gusto di farlo, più di 150 milioni tra uccelli, topi, conigli, talpe e altre creature. Così, per specie come il passero comune, il cui numero è in progressivo calo, il gatto rappresenta una vera minaccia. Il progetto della Reading University, diretto dalla biologa Rebecca Dulieu, ha cercato una risposta avvalendosi di tracciati elettronici e di analisi computerizzate per monitorare i gatti, quando vanno fuori di casa, con una precisione senza precedenti. “Noi sappiamo cosa fanno gatti quando sono a casa nostra: dormono. – dice la Dulieu – Ma praticamente non abbiamo idea di cosa fanno fuori, soprattutto di notte. Ora possiamo saperlo”.La percentuale di uccisioni riscontrata dalla Dulieu nel campione in esame porta a ritenere che i gatti britannici portino a casa ogni anno circa 40 milioni di prede. Precedenti studi ipotizzavano però che i gatti riportassero a casa solo il 30% delle loro vittime.

5 commenti

Archiviato in Animali

e-mail

Una coppia decide di passare le ferie in  una spiaggia dei Caraibi, nello stesso hotel dove passarono la luna di miele 20 anni prima.Però x problemi di lavoro, la moglie non può accompagnare subito il marito: l’avrebbe raggiunto alcuni giorni dopo.Quando l’uomo arriva, entra nella camera dell’hotel e vede che c’è un computer con l’accesso ad internet.Decide allora di inviare una e-mail a sua moglie, ma sbaglia una lettera dell’indirizzo e, sensa accorgersene, la manda ad un altro indirizzo.La e-mail viene ricevuta da una vedova che stava rientrando dal funerale di suo marito e che decidè di vedere i messaggi ricevuti.Suo figlio, entrando in casa poco dopo, vede sua madre svenuta davanti al computer e sul video vede la e-mail che lei stava leggendo:Cara sposa, sono arrivato.Tutto bene.Probabilmente ti sorprenderai di ricevere mie notizie per e-mail, ma adesso anche quì hanno il computer ed è possibile inviare messaggi alle persone care.Appena arrivato mi sono assicurato che fosse tutto a posto anche per te quando arriverai lunedì prossimo…°°°…Ho molto 008757-internet_explorer_8.jpgdesiderio di rivederti e spero che il tuo viaggio sia tranquillo, come lo è stato il mio.N.B. Non portare molti vestiti, perchè quì fa un caldo infernale!!!

4 commenti

Archiviato in Ridere, Senza categoria

destinazione paradiso

Lo ammetto, non sono un fan di Grignani anzi,  ma questa gli è venuta proprio bene.  [kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/dAC1Fr5dlzo" width="425" height="350" wmode="transparent" /] .. e dimmi perché in questo girotondo d’ anime non c’è un posto per scrollarsi via di dosso quello che ci è stato detto e quello che ormai si sa e allora sai che c’è c’è che c’è, c’è che prendo un treno che va a paradiso città e vi saluto a tutti e salto su prendo il treno e non ci penso più un viaggio ha senso solo senza ritorno se non in volo senza fermate nè confini solo orizzonti neanche troppo lontani io mi prenderò il mio posto e tu seduta lì al mio fianco mi dirai destinazione paradiso paradiso città.  

5 commenti

Archiviato in Amore, Musica