Archivi del mese: agosto 2010

il gatto atletico……

Ok che mi mancava l’ispirazione per scrivere, ma non speravo di riaquistarla in tal modo.

Domenica pomeriggio. Ultima partita a beach tennis della stagione. Avremmo potuto chiudere in bellezza io e il mio socio visto che in mattinata avevamo strappato (mmmhh che brutto verbo) una vittoria tirata contro una coppia più forte di noi. Ma tantè…..

Inizia la partita. Questi ci bastonano sonoramente, tanto che sul tre a zero l’unico obiettivo era di strappare (!) un game per chiudere onorevolmente senza un 6-0.

Arriva il mio turno di battuta. Regalo puntualmente il primo punto (sono molto generoso sapete). Alla seconda, alzo la palla, la colpisco con forza e contemporaneamente sento una sassata sul polpaccio sinistro. Mi accascio nella sabbia urlando a più non posso. Vedo che di sassate non ne ho ricevuto e almeno inizialmente spero un un forte crampo o al limite in una contrattura. Niente da fare però, il dolore è lancinante.

Mi portano a spalle sul lettino della spiaggia dove le mogli credevano fosse l’ennesimo scherzo.  Ghiaccio, mille persone che incominciano a dire “per me è quello….a me è capitato lo stesso l’anno scorso….come minimo ne avrai per due mesi….etc. etc.”

Piano d’emergenza per farmi andare a casa e tentare una doccia (ero pieno di sabbia infatti oltre che sudato e puzzolente come un muflone). La rampa di scale per arrivare a casa nostra fatta col culo (nel senso letterale del termine). Doccia da seduto, un boccone mangiato velocemente giusto per imbottirmi di aulin e partenza per bologna sperando nel traffico della domenica sera.

Il viaggio, pur essendo abbastanza tranquillo, mi ha fatto vedere i sorci verdi per il dolore. Si arriva a Bologna e dopo aver lasciato il piccolo dai nonni, di corsa al pronto soccorso.

L’impatto è stato terrificante. Un’infermiera di 150 kg, con il grembiule tutto sporco di gesso dall’intervento prima, ha spinto la barella nell’ambulatorio e già io mi immaginavo le torture medievali alla mia gamba.

Il medico mi visita e mi conferma la diagnosi che pensavo. Lesione al gemello mediale sinistro con forte edema.

In pratica un forte strappo alla coscia.

Fasciatura rigida e 20 gg. di prognosi.

Inutile dire che il ritorno su milano mi è saltato e mi toccherà fare questa ulteriore settimana di riposo forzato.

Ora sono sul letto col gambone in alto nella più classica delle immagini di chi si rompe una gamba……

Salta la mostra del cinema a Venzia e spero non salti il concerto del Liga sabato prossimo (a costo di saltellare per tutto il Dall’Ara ci voglio andare)

sgrunt……………..!!!!!!!!!!!!

Annunci

10 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Salute e benessere, Senza categoria, Sport

con questo BLog devo ancora prenderci la mano…..

La nuova casetta sembra carina e accogliente. Ha molti più optional di quella precedente e sembra anche un po’ più grande. Certo mancano ancora le tende e la gente può guardarci dentro…..ma in fin dei conti non è proprio quello l’obiettivo? 😉

Mi rendo conto che la qualità di questi primi post lasci ancora un po’ a desiderare. Ma se la voglia di scrivere è tanta, l’ispirazione deve ancora arrivare, anche se di argomenti su cui scrivere ne avrei a iosa……

Per il momento saluto i vecchi amici e quelli nuovi che hanno la sventura di imbattersi nel gatto…..

6 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I

the cat came back……

6 commenti

Archiviato in me myself and I