il gatto con le stampelle

E’ il terzo giorno che giro con le stampelle e già mi sono rotto le balle. Cerco di guardare il lato positivo e provo a farne un primo bilancio.

Sono a casa con mio figlio. Faccio fatica a stargli dietro perchè tra noi l’abitudine era di giocare in maniera fisica e questo per ovvi motivi è impossibile, ma ci addormentiamo assieme, ci svegliamo assieme e riesco a preparargli la colazione e il pranzo.

Non fa così caldo come a luglio e, considerando che qui non ho l’aria condizionata è cosa buona.

Sto imparando a muovermi con le stampelle in maniera disinvolta, anche troppa considerando che, andando in giro per casa a piedi nudi, ogni tanto mi tiro dei calcioni con il piede buono sulla stampella destra, provocando dolori indicibili e smoccoloni fortissimi (o forse era l’incontrario?).

Ho imparato a stare su una gamba sola. e’ faticosissimo ma con un po’ di applicazione ci si riesce. L’esercizio più difficile è fare la pipì. Bisogna stare tutti storti per mantenere il baricentro centrale. Non bello da vedere ma pratico.

Idem per lavasi i denti o farsi la barba….ma li è più facile perchè le mani sono in più in alto.

Non devo fare niente in casa. Non devo alzarmi per rimettere a posto, non devo apparecchiare, non devo fare pulizie……ho il certificato!

Col telefonino, il blackberry e il pc connesso è come essere in ufficio…..ma questo non so se è da mettere tra le cose positive.

Leggo. Certo alla mia velocità da bradipo, però leggo.

Penso. Certo alla mia velocità da bradipo, però penso.

Scrivo……e neanche tanto lentamente……anche se la velocità risente del punto di cui sopra.

Comunque ho un obiettivo. Sabato il Liga…. e cascasse il mondo, con le stampelle o no io ci voglio essere.

Annunci

4 commenti

Archiviato in gatti, gatto, il gatto syl, me myself and I, Salute e benessere, Senza categoria

4 risposte a “il gatto con le stampelle

  1. loriana03

    …pensa, io quest’estate mi sono fatta 6 settimane a casa senza potere fare niente ! i lavori in casa li hanno fatti i miei 3 moschettieri ….e senza certificato !!!!! a volte ” il riposo forzato ” fa anche bene ! credimi! baci

  2. ho cercato in lungo e in largo la definizione di “baricentro centrale” ma non l’ho trovata. Puoi farmi un disegno? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...