il fine giustifica i mezzi?

Chi mi conosce un poco sa della mia laicità, ma di come allo stesso tempo provi a convivere con la religione cattolica per il quieto vivere familiare.

Fatto sta che settimana scorsa, mentre io non ero a casa, passa il parroco per la benedizione della casa. Mio figlio mercoledì sera, al mio rientro a casa mi fa subito notare che padre Paul (pure il parroco inglese …) benevolmente, quando ha benedetto la sua cameretta ha notato la gigantografia di Del piero e lo ha dispensato di un santino ad hoc e di una dose supplementare di acqua santa.

Ho storto il naso e glissato velocemente l’argomento per non dare troppa importanza all’episiodio.

Poi però domenica sera ho rivisto la cavalcata di 40 metri e il capolavoro di sinistro del capitano……e il concetto del Macchiavelli ha incominciato a prendere forma.

Non è che padre Paul può passare a dare la benedizione a tutta la squadra?

19 commenti

Archiviato in Senza categoria, Sport

19 risposte a “il fine giustifica i mezzi?

  1. A che ci sei non è che puoi dirgli di passare un attimo da Milanello per piacere?

  2. Un salto a Firenze … chiedo troppo eh?

  3. rasoiata

    Eccomi qui.
    Se la vogliamo vedere in forma ironica, allora altro che santino, qui ci vuole un tour in tutti i santuari del mondo.

    Io ho una memoria che non t’immagini, ad esempio, tutta d’un fiato, zoffgentilecabriniboninibrioscireabriaschitardellirossiplatiniboniek, con due riserve a fine carriera come Bettega e Causio, non ha nulla di che spartire con quelli di adesso, DelPiero eBuffon compresi.
    Voglio bene a Ale, persona educatissima, ma dovrebbe aver smesso di giocare da almeno 5 anni.
    Il Brescia va’ battuto 4a0, ecchecazzo.

    Adesso ti posto il “seriamente”.

    Ciao
    Zac

  4. rasoiata

    Seriamente.
    Molto seriamente.
    Sono veramente dei meschini, dei millantatori, degli illusionisti del male mascherato dal bene.
    A parte che un prete a casa mia manco nei peggiori incubi, ma circuire la mente fertile di un pargolo lasciando il santino(che va’ assolutamente staccato) accomunato con un calciatore, ha del diabolico.
    Se ci metti anche l’assonanza che tuo figlio avrà sicuramente realizzato dopo la magia di Ale, v’e’ da sperare che non finisca in seminario(volutamente ironico qui).

    Hanno sempre usato questa tattica,
    “muori di fame? Io ti do’ il cibo, ma e’ la mano divina che te lo fa’ avere”
    tu che sei un negretto di setteanni e che fino a ieri hai visto tuoi genitori osannare la luna o qualche totem, mandi a cagare quelli di prima e riconosci in dio il tuo Salvatore.

    Lo so’, paio assolutistico, ma di fronte a un organizzazione che non ha rivali al mondo in termini di “sterminio”, altro non posso sembrare.

    Una domanda che sottovoce rivolgerei al pargolo e’:
    “Ma il pretaccio e’ passato in casa(brrrrr) alla vigilia di ogni gol di Ale?”
    perché se così fosse e’ meglio costruire una cameretta anche per il don.

    In ultima eresia,
    aggiungo che
    NON E’ POSSIBILE dare credito a qualsivoglia idea proveniente da chi, per scelta(anche se dicono che non e’ una scelta loro) si riconfa’ alla castità perenne, o alla sessualità segreta.

    Perlomeno, non e’ possibile per me.

    Saluti,
    Zac

    • Tutto vero. Ma se a ciò ci aggiungi anche Varese che domenica vince dopo 12 anni in casa della Virtus…capisci che io il santino, almeno fino alla prossima sconfitta, non ce lo tolgo. (tanto questione di una settimana o due al massimo no?)

      • rasoiata

        Oddio, la Virtus di quest’anno la battiamo anche io e te, senza santini….

        Ma torno un attimo sulla Juve:
        ti ricordi l’anno scorso, in deficit di punte, chi abbiamo preso?
        Paolucci!!!!
        Tu sai dove gioca oggi?
        Poi leggo che Renzo Rosso consiglia alla famiglia Agnelli di mettere Laposniffo al timone della squadra.
        Difatti, il Rosso, non tifa Juve.

        Aggiungo: ma perché no il Trota?

        Ogni tanto mi manca il trio GiraudoMoggiBettega, il che e’ tutto dire.

        Ciao
        Zac

      • odio la triade. Ci hanno fatto vincere tutto (quasi) quando, con quella squadra, avremmo comunque vinto tanto senza telefonate.

  5. rasoiata

    Per ultimissimo.
    Magari evitache la tuadolce meta’ legga il commento.
    Non vorrei che mi fischiassero le orecchie per ore, frutto di possibili maledizioni.

    Grazie,
    Zac

  6. tranquillo. Le tue orecchie sono al sicuro…almeno spero. 😉

  7. … pensa se fosse arrivato padre Ralph… 🙂
    dimenticavo… VIVA INTER!

  8. Un bel post! E a tal proposito ti invito a riflettere sul senso della fine, del finale…su Vongole & Merluzzi!!!

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/05/06/gran-finale/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...