della politica e delle chiacchiere

Ne ho parlato oggi con mio padre. Approfittando del mio secondo giorno da ammalato (ma domani cascasse il mondo mi ripresento in ufficio) i miei hanno fatto un salto a trovare il loro cucciolo (alla faccia delle 45 primavere alle spalle).

Visto che non ero moribondo, visto che fortunatamente anche mia mamma stava abbastanza bene, visto che di calcio è meglio non parlare, ci siamo ritrovati a parlare di politica. La sporcacciata fatta dalla Moratti nel faccia a faccia con Moratti ha dato il là e velocemente siamo andati sul dove mettere la X domenica prossima.

Premetto che sono di sinistra e lo sono grazie a mio padre.
Io e lui siamo rappresentativi della sinistra italiana oggi. Siamo solo in due e già siamo divisi a sinistra. Lui da quando Bertinotti è uscito di scena è diventato un moderato per cui è convinto su Pisapia (“è uno con la testa a posto, una brava persona”).  Io non sono contento del PD per cui vorrei “protestare” con i 5 stelle di Beppe Grillo (“anche la lega all’inizio era solo un voto di protesta ed ora è di fatto quella che governa l’Italia”).

“Ecco un voto perso” dice lui. “Non è vero, tanto al ballottaggio (se ci arriva) poi è ovvio che voto per lui. E’ poi non c’è anche il voto disgiunto?”

insomma abbiamo passato una mezz’oretta a disquisire dei programmi politici, di moderati ed estremisti e di “tanto si perde anche sto giro….ma se si gira”.

Mi è piaciuto. Finalmente un’occasione in cui parlare d’altro…ma con passione.

Annunci

21 commenti

Archiviato in me myself and I, Senza categoria

21 risposte a “della politica e delle chiacchiere

  1. Sono totalmente d’accordo con tuo papà: un voto PERSO!
    … ma non erano quasi 46?
    Simpatica come Capezzone vero? 😉

  2. mbj

    5 stelle!
    sempre comunque… questa sinistra non mi rappresenta proprio…

      • mbj

        sìsì… alle ultime elezioni qui dove risiedo, un paese della brianza, tutti leghisti ahahah ho votato 5 stelle sia alle regionali, sia alle provinciali sia alle comunali..
        e devo dire che ho fatto proprio bene, le uniche cose fatte si son fatte grazie ai pochi grillini che erano lì.. sono gli unici veramente che portano la voce del popolo in un luogo istituzionale 🙂

        spero che a Roma, la mia città del cuore, dove risiedevo fino a 4 anni fa… si sveglino presto 😉

  3. Ho appena visto ad AnnoZero il candidato 5Stelle.. Sosterrei lui se potessi.. 😉
    [All’epoca, nelle amministrative, votai Pd solo per confermare il precedente Sindaco.]

  4. rasoiata

    Caro.
    Ha ragione tuo padre, che dev’essere di una saggezza infinita e, al pari mio, disperato per l’assenza della sinistra nell’intero arco parlamentare.
    Conosco a menadito il programma elettorale del ma5, ma purtroppo conosco altrettanto bene Grillo, che:
    e’ un ottimo comico e di conseguenza uno scarso politico.
    E che se ne dica questo paese ha bisogno della Politica, meno dei comici.
    Pisapia e’ il massimo che Milano poteva pretendere, e’ un uomo di sinistra, che ha sconfitto alle primarie il candidato del Pd.
    Va’ votato.
    E’ veramente una persona brava e capace.

    E fin qui ho riportato pensieri che accomunano molte persone democratiche in Italia.

    Poi c’è la mia visione, che e’ fortemente di parte.
    L’ma5 attacca quotidianamente l’unico uomo al quale darei le chiavi di casa mia.
    Se attacchi Vendola(e sempre e solo per la storia dell’aquedotto pugliese, dove ha ragione Niki) e’ come se attaccassi me, e diventi mio nemico, e te lo dice uno che si e’ iscritto al suo blog quando i fruenti non erano arrivati a 500 unita’.
    Spiace dirlo, ma Grillo e’ diventato un populista, dalla parte giusta eh, ma un populista.
    Fa’ di tutta l’erba un fascio, o e’ nero o e’ bianco, che e’ un ragionamento che posso permettermi di fare io, non di certo una persona pubblica che ambisce a governare il paese.
    Io ho avuto molte proposte, anche da destra, per espormi a livello nazionale, non l’ho mai fatto proprio perché non sarei in grado di “mediare”.
    E per fare una buona Politica, bisogna avere ben precisi i propri ideali e riuscire a fonderli con compromessi necessari(inteso come buoni compromessi).
    E Pisapia e’ un Compagno ferreo, che sa’ “mediare”.

    Ciao
    Zac

    p.s.
    La lega era un voto di protesta e adesso governa.
    Esatto.
    Ma ha fatto leva sull’ignoranza, il razzismo e la paura.
    Le stesse tre cose che portarono alla marcia su Roma e al successivo ventennio littoriano.
    E per quanto possa non essere in accordo con Grillo, non esiste paragone con i neomedievalisti, loro si sono presi il paese con la “circonvenzione d’incapace”.

    Per ultimo:
    essere “divisi”, meglio sarebbe dire “Diversi”, a sinistra, l’ho sempre cosiderato un valore primario, anche a costo di perdere.
    Il pluralismo e’ nostro, son quegl’altri che pendono dalle labbra di uno solo.

    • mbj

      infatti non è Grillo che si candida… lui è solo lo sponsor..
      perchè invece di parlare senza cognizione di causa non ci si informa?

      i candidati sono veri, lui è solo un qualcosa aggiunto per dar loro visibilità… e nemmeno così ne hanno avuta tanta… è un movimento piccolo che non ha la forza mediatica di alti… lui ha abbracciato la loro causa e li ha resi visibili.

      quanta mal informazione in questo paese… e ti credo che poi l’Italia va a rotoli… bah

      non si vota la faccia, si vota il programma… strano concetto devo dire a sentir parlare i più che hanno e continuano a votare le facce invece dei programmi.

      non vi lamentate poi…

      • rasoiata

        Allora lei non ha letto cosa ho scritto:
        “conosco a menadito il programma del ma5”.
        Ma non lo devo certo spiegare a lei.

        Grillo fa’ lo sponsor, come pure lo fa’ il nano per laMoratti.

        Una su tutte perché non ho molto tempo:
        Secondo lei e’ possibile portare il paese a un utilizzo maggioritario di auto ibride, per non dire elettriche?

        Guardi, e glielo dico con il cuore in mano, che l’ma5 e’ composto da persone per bene, ne ho la certezza assoluta, ma se poi si mettono sullo stesso piano Bersani, Prodi, Berlusconi e Cicchitto, mi permetterà di dissentire.

        E dissentire non vuol dire mentire.

        La saluto
        Zac

      • Marco, temo che tu abbia preso un abbaglio. Se c’è una persona che è informata politicamente questo è Zac. L’ho conosciuto da pochi mesi, ma ho da subito ammirato la sua conoscenza nel campo politico. Il suo blog ne è la dimostrazione.
        Per quel che riguarda il contenuto del tuo commento poi, è vero che Grillo non si candida, ma è oggettivo che senza di lui quel movimento non esisterebbe. Ciò è un bene per la visibilità che può dare, ma è un male perchè il successo di questo movimento è molto dipendente da un solo uomo e questo ricorda tanto il PDL.

        Ciò detto rimane il mio pensiero che è quello di premiare l’entusiasmo e la passione di questi “non politici” a costo di pagarne qualche conseguenza rispetto all’esperienza.

        ciao

        syl

    • Caro Zac, ti ringrazio per l’attenzione che mi hai dedicato.
      Sono ben consapevole che in questo movimento ci sono ancora tanti limiti (l’attacco a Vendola ne è un esempio), ma ammiro l’entusiasmo e la voglia di cambiamento che vogliono mettere.
      Lo so che la politica è fatta di compromessi e infatti il mio lo sarà visto che alla fine, pur votando per loro, la mia preferenza per il sindaco sarà per Pisapia (o in maniera disgiunta al primo turno o, come mi auguro, al ballottaggio).
      In ogni caso mediterò in queste ore di vigilia sulle tue parole.

      grazie ancora
      Syl

    • mbj

      riguardo le auto elettriche: secondo me sì, sarò anche un sognatore che vede un mondo utopico ma se mai si comincia mai si cambia…
      di certo non è fossilizzarsi sulle energie che fanno comodo ad altri che si porta il paese ad uno sviluppo pulito e sostenibile.

      non si può combattere il drago se non si inizia a non averne paura…

  5. mbj

    Mi scuso con Zac 🙂
    spesso mi faccio prendere dalla foga, sarà che ne ho veramente piene le tasche di tutti i “vecchi” politicanti che proprio non li sopporto più 😉

  6. oh signur un gatto raffreddato, vche dimentica i nome e sopratutto che fa politica!!!
    di soliti i gatti ronfano beatamente sui divani…
    ahahahah
    buon wekend!!! besos!!!
    Ade

  7. Ciao, sono più tollerante e con la disperazione che aleggia nell’aeree vota ovunque ma non PDl, mi basta e avanza, per ora – in futuro protremo discuisire sule sfumature rosse o rosee, per ora l’emergenza è togliere tutto quell’azzurro del popolo della dittatura moderna! buonvoto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...