quando la semplicità paga

Non servono piani elaborati.

Basta una sera, 4 amici, un piatto di fajitas e qualche ettolitro di sangria.

Parlare dei massimi sistemi economici, del corso prebattesimo  (ma davvero lo fanno?), delle gare di nuoto e della bici che sogna Teto (un’altra?!!!), di quel gol che c’era e del fuorigioco che non c’era, delle domande politically uncorrect (ma ti stai trombando qualcuna?), di quanto picchiava quel margarita che abbiamo preso prima e di come ci brucerà il c… domani con tutto questo peperoncino.

Sorridere e ridere come 4 stupidi che pensano di essere tornati indietro nel tempo, complice il tasso alcolico e l’idea di ripetere la serata quanto prima.

Annunci

18 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I

18 risposte a “quando la semplicità paga

  1. Diogay

    Aribuonasera Syl,
    non pensavo mi aspettassi davvero !
    Mi imbatto in parole vere, e devo dire sono i momenti che mi permettono di avere un’ open mind che mi accompagna nei progetti anche oltre, strana alchimia uomo-alcool-cibo-risate-progetti.
    Riguardo la domanda politically uncorrect, dopo la farfallina di Belen voglio solo sudamericane tatuate !

  2. La mia versione è stata ancora più ridotta, un paio di sere fa: una vecchia amica che non vedevo da un mesetto, una pizza come si deve e una crostata al cioccolato e arancia da far i complimenti al cuoco. 🙂

    PS. Sì: il corso prebattesimo esiste (nella mia parrocchia addirittura consegnano anche un libretto di “Catechismo 0-6 anni”. Molto azzeccato, direi (vorrei stringer la mano al genio che l’ha pensato): prima dei 2 anni, parlare dei 3 Re Magi o dei 3 porcellini mi sa dà gli stessi effetti…. =__= E non farmici pensare, al corso, che tra un po’ tocca a noi…

    • Sul catechismo dovrei fare un post a parte. Dico solo questo. A mio figlio la catechista ha chiesto di imparare la sua prima preghiera a memoria. Cosa gli va a chiedere?….Il padre nostro? L’ave Maria?…….L’atto di dolore!!!

      PS Nota per ZAC. Se per caso capiti da queste parti fai finta di non aver letto 😉

  3. Che meraviglia, ti stai trombando qualcuna è venuta prima o dopo la questione del battesimo?

  4. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  5. serate impagabili…noi l’ultima volta siamo finite a parlare -dopo settecento spriz al bitter- di misure maschili e -ti giuro- era la prima volta che ragionavamo con contanto spessore. abbiamo tutte imparato un sacco di cose però…

  6. Percentile? quelli sono rimasti al righello!

    • una delle mie barze sceme preferite sull’argomento era:
      “Lo sai che ho trovato il modo per averlo lungo 50 centimetri?”
      “E come?!!!”
      “Lo piego in due….”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...