Ma ci prendono per il culo?

Non voglio parlar male dell’attuale governo Monti per partito preso. Ritengo che abbia avuto la capacità di dimostrare che se si vuole si può governare in questo paese. Magari bene o magari meno bene, ma si può provare a fare qualcosa concretamente.

Però però…..non può fare autogol come sui conti correnti gratuiti sotto per i redditi bassi.

Tutto nasce dalla lotta all’evasione. Giusto.

Bisogna tracciare tutti i movimenti e i pagamenti e ridurre al minimo il contante. Giusto

Questo implica che i pensionati devono prendere la loro pensione con un accredito in banca e non più in contanti. Giusto

Quindi, per le fasce basse di reddito, questo meccanismo (il conto corrente) che diventa un obbligo, deve essere gratuito. Giusto

Notizia di oggi:

http://www.corriere.it/economia/12_marzo_15/banche-conti-correnti-governo_46c7d1f6-6e9b-11e1-850b-8beb09a51954.shtml

Il governo interverrà, con un successivo provvedimento, sulla misura del dl liberalizzazioni che prevede la gratuità dei conti correnti per i pensionati che percepiscono fino a 1.500 euro al mese. Lo ha detto il sottosegretario all’Economia Gianfranco Polillo alla Camera sottolineando come la misura sia un danno per le banche.

Scusate, ma andare in pensione qualche anno dopo non è un danno per i lavoratori?

Aumentare l’IVA non è un danno per i consumatori?

Aumentare le accise per la benzina non è un danno per gli automobilisti?

Comprendo benissimo che aprire dei conti correnti gratuiti sia un danno per le banche.

Per gli altri invece è un divertimento? ecchecazzo !!!!

Annunci

25 commenti

Archiviato in il gatto syl, Senza categoria

25 risposte a “Ma ci prendono per il culo?

  1. Diogay

    Buonasera caro gatto,
    Monti è dal 1995 che lavora a favore delle banche, oggi ha solo inventato una tattica perchè tutti abbiano un conto e non è detto che le transazioni siano gratuite, o per quanto tempo le banche accetteranno che i loro clienti “poveri ” sia ospitati generosamente.
    Il debito pubblico continua a salire, ma le banche sono coperte e avranno nuovi clienti.
    Il più giovane dei Men’s Adventure si è infortunato il tendine, e se ci immagini un po’ come loro http://www.youtube.com/watch?v=eM8Ss28zjcE&feature=related in queste ore, devo dirti che non ti sbagli di molto. Spero sarai meno infervorato !

    • eheheh in effetti era una vita che non rivedevo questo video e ho provato ad immaginarvi….
      Spero che l’infortunio non sia grave.
      Quanto alle banche la notizia è proprio che non accetteranno gratuitamente i conti correnti dei pensionati meno abbienti. Sgrunt!

  2. Scusa, io non ho capito perchè facciano la lotta all’evasione ai pensionati… adesso sono i pensionati gli evasori? Ho sentito tanti anziani lamentarsi perchè non sanno manco usare il bancomat e sono costretti a delegare qualcun’altro a prendere i loro soldi. E poi, controllano i movimenti ma il nero come lo controllano? E se io ho risparmiato sotto il materasso? perchè non posso spenderli? A me sembra la lotta ai soliti c*****, altro che evasori… quelli investono e comprano all’estero, mica son scemi…

    • Io sono meno drastico e se pur capisco che costringere una persona anziana all’uso del bancomat sia una forzatura, comprendo anche che le ragioni che portavano a questo erano a mio parere giuste. Ridurre l’uso del contante riduce il nero.
      Quello che trovo assurdo è fare dietrofront sui costi dei conti correnti “perchè è un danno per le banche”. E’ la motivazione che mi indigna.

  3. mbj

    Considera che anche la “lista nozze” è sotto la scure della finanza. Nessun oggetto, anche se di valore inferiore ai 1000 euro, potrà essere acquistato senza la sua tracciabilità

    Hanno proprio capito male, questa non è lotta all’evasione, è strocare la vita delle persone.
    Ci sono persone che non hanno mai usato le banche nemmeno per un semplice conto corrente, che hanno risparmiato ogni centesimo riponendolo, come dice Mery, sotto il materasso ed ora per comprare una cucina completa devono aprirsi un conto in banca?

    Questa è come l’esenzione ai medicinali per le fasce di reddito più deboli. Guarda caso, manco quello che ha la pensione sociale, 420 euro mensili, ci rientra.
    Tutto fumo negli occhi, prendono dove la goccia è sicura, sapendo perfettamente che il grosso sta altrove. La lotta all’evasione deve partire dal sommerso, non dai pensionati che a momenti gli levano pure l’aria che respirano.

    A calci in culo li prenderei, fino a farli sanguinare!

    • No, io trovo che creare un po’ di disagio (CC e bancomat) agli anziani per rendere più efficace la lotta all’evasione sia un prezzo che si può pagare. Meno evasione meno debito pubblico meno tasse, anche per gli anziani.
      Quello che non accetto è che tutto ciò diventi un costo per i pensionati a favore delle banche.

      • mbj

        gatto, gli evasori, i grandi, sono altri.
        Sono quelli che hanno entrate estere che non traccerai mai, sono quelli che finanziariamente investono nella borsa di NewYork, che comprano immobili a Dubai, che hanno conti correnti alle cayman. Queso è solo fumo negli occhi, come sempre del resto.

        Il pensionato che deve pagare una tassa su un qualcosa che ha già tassato è assurdo. Lui paga doppo in nome della lotta all’evasione mentre chi evade, se la ride alla grande.

      • Certo, i grandi evasori non hanno i conti in Italia ma nei paradisi fiscali. Ed è doveroso lottarli.
        MA l’evasione è fatta anche da chi non ti fa lo scontrino, dal dentista che ti chiede “con la fattura o senza?”, dall’idraulico, dal macellaio, dal parrucchiere.
        Finchè tutti questi artigiani/imprenditori, potranno continuare a dichiarare mediamente meno di 20.000 euro di reddito, la differenza la continueranno a pagare quelli con la busta paga.

  4. così ci piaci gatto! io il governo monti io non lo critico ancora perchè mi pare di sparare sulla croce rossa, non sopporto però chi lo imbroda come se fosse la manna dal cielo (eddai popolo italiano, puoi pensare di meritarti qualcosa di meglio, e magari anche di votarlo…).
    aspetto ancora il giorno in cui il vaticano pagherà l’ici. dici che saranno tracciabili quei pagamenti? o forse a dio non possiamo imporre l’austerity? ecco ho bestemmiato sul tuo blog, e se ti offende togli pure il commento, ma come dire…l’ho fatto in buona fede. uahahahahaha.

  5. E scommettiamo che questo danno per le “povere” banche troveranno il modo di sistemarlo subito, a differenza degli altri “disagi” che hai citato?
    Per la lotta all’evasione concordo con Mbj: va bene iniziare dalle cose “piccole”, ma sinceramente non credo che un pensionato con la minima (già tassato alla fonte) possa evadere sto granchè… bisogna mirare altrove e sanno anche bene dove, di sicuro.
    Stanno demonizzando i contanti, e ci può stare per come se n’è approfittata certa gente… ma stanno anche esagerando (non parlo per me, che di solito giro con 15 € in tasca a dir tanto e sopra tale cifra se posso sfrutto i POS). Di questo passo, metteranno obbligatorio il bonifico anche per i soldi che porta la fatina dei denti quando ti casca un incisivo a 6 anni… e sarà obbligatorio invitare ai matrimoni la Guardia di Finanza per fare i conti sulle “buste” che i parenti che non hanno avuto voglia di contribuire alla lista nozze consegnano agli sposi durante il ricevimento…

    • Non penso che l’obiettivo della lotta all’evasione siano i pensionati. E’ che loro ci vanno di mezzo, è questo che fa rabbia.
      LA Guardia di Finanza ai matrimoni non sarebbe male, ma per vedere la ricevuta del ristoratore.
      L’autunno scorso sono andato in un ristorante in campagna che lavora solo nei weekend e prevalentemente con banchetti di nozze.
      Eravamo una comitiva di una ventina di amici. Ho raccolto i soldi e sono andato a pagare il conto. Mi ha guardato male quando ho chiesto la ricevuta. Ci credo, era la numero 15 dell’anno in corso….a ottobre!

  6. Lascia stare… ieri pomeriggio son tornata in una gelateria bio (ottima) del centro che ha riaperto pochi giorni fa dopo la pausa invernale.
    Sarà stato un semplice cono da 2 €, ma tu lo scontrino l’hai visto? Avevo l’Aquilina che si stava stufando di star ferma (prima di me c’era un gruppetto di ragazzini che c’han messo un’eternità a decidere i gusti…) e ho preferito glissare perchè se no a breve avrei dovuto superare i suoi decibel di strilli, per farmi sentire… ma sinceramente so mica se ci torno (e sto rimuginando se fare una segnalazione nel famoso sito apposito…)!

  7. Caro,
    e’ l’eterno discorso riguardante le lobby, difatti anche altri settori si sono adirati per quanto concerne i loro associati, ad esempio gli avvocati fanno sciopero una settimana, che potrebbero anche assentarsi per tre anni se lo potessi decidere io.

    Ma la lobby bancaria e’ quella che conta maggiormente, qui come in qualsiasi altro stato del pianeta, ricordo come le uniche attivita’ che non hanno chiuso battenti durante i due conflitti mondiali, sono state le banche.

    Detto cio’ io credo che non vi sara’ alcuna modifica alla gratuita’ del conto corrente riguardante l’accredito delle pensioni, per due motivi, che nulla hanno a che fare con l’altruismo e la bonta’ umana:

    A) Un istituto bancario che fa’ lievitare il numero dei correntisti viene SEMPRE premiato dal mercato borsistico.

    B) Avere dei nuovi clienti di una certa eta’ fa’ eccitare i consulenti finanziari dell’istituto medesimo, staranno gia’ pensando a quali titoli tossici siano da affibbiare alla nonnetta di turno.

    Ciao
    Zac

  8. E ti faccio notare che il mio commento e’ antecedente di almeno mezz’ora alla retromarcia di Polillo e compagnia varia.

    Dovrebbero farmi sottosegretario Honoris Causa.

    Ciao
    Zac

  9. le banche sono delle truffe legalizzate, come le assicurazioni e tutti le altre tasse, accise e chi piu’ ne ha , piu’ ne metta!!!
    buona serata!!:-)

  10. mbj

    A me sembra tanto “facciamo la guerra al piccolo, e salviamo i grandi (che a noi stato ci fanno ridere)”. Ogni volta ci si scaglia contro chi non emette lo scontrino, o la fattura, ogni volta si va tutti contro tutti tranne che contro chi ci sguazza in questa situazione. Perchè non partiamo direttamente dai grandi capitali evasi? Magari con i soldi ricavati e ben spesi si potrebbe anche abbassare l’iva o le tasse che attanagliano i piccoli artigiani (che non sono solo il barbiere, il fruttivendolo o il panettiere, ma anche ad esempio un operaio edile che per lavorare si deve aprire una partita iva e pagare le tasse come un’azienda che ha dipendenti).
    Perchè sempre dal basso si deve iniziare? Perchè sempre col coltello fra i denti dobbiamo stare?

    Non cambierà mai nulla se si fa la lotta all’evasione sempre e costantemente partendo dal piccolo.

    • Scusami ma non sono d’accordo. La lotta va fatta sia tra i grandi che tra i piccoli. Ci sono delle regole e vanno rispettate da tutti, non solo dai dipendenti.
      A me, quando vedo che al titolare di una piccola azienda o di un negozio, il 730 è inferiore a quello dei suoi dipendenti, mi ribolle il sangue.
      Giusto colpire i grandi ma anche i furbetti del quartierino. E’ questione di mentalità, di senso civico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...