quando la tecnologia inganna

Quei 4 gatti che mi seguono su queste pagine sanno già che da qualche tempo ho iniziato a correre.

Correre non mi è mai piaciuto e non è mai stato il mio forte….però ho iniziato.

Senza avere però un percorso con un chilometraggio conosciuto, non avevo mai la percezione di quanta distanza percorressi ogni volta.

Ho tentato di sopperire usando il mio (vecchio) iphone come navigatore, ma ogni due per tre il segnale saltava e il risultato mi lasciava ogni volta qualche dubbio. Anche perchè stando a ciò che mi diceva il melafonino, i kilometri non erano granchè e il passo decisamente lento.

Da qualche giorno però, visto che il vecchio telefonino dava segni di squilibrio, ne ho preso uno nuovo…bello….ovviamente bianco.

Oggi poi mi sono comprato un paio di scarpette nuove e accompagnato dalla nuova tecnologia sono andato a fare il mio solito percorso.

Invece dei poco più di 5 km. che pensavo, ho scoperto di farne 7, e in proporzione anche altri giri più lunghi che ho fatto sono sicuramente più gratificanti di quanto pensassi.

Echeccazzo….non sarò Abebe Bikila, ma un briciolo di soddisfazione in più me la sono guadagnata no?

Annunci

14 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Sport

14 risposte a “quando la tecnologia inganna

  1. io non corro più da tanto tempo… credo di non esserne più capace….
    saltello solo quando attraverso le strade molto trafficate 😦

  2. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Hey Uomo … nella corsa non è importante quanti chilometri fai…ma essere consapevole con anima e corpo …di non aver dimenticato le mutande! Uomo
    😆
    …..parola di Aldo Rock

  4. questa macchina diabolica è un trainer eccezionale, gatto. presto comincerai a tenere conto della velocità e di mille cose che neanche pensavi esistessero. ti vogliamo con i braghini attillati tipo spiderman però, ihihihihihihihihihi.

  5. Complimenti! Io purtroppo odio correre. Posso fare ore e ore di altri allenamenti, ma la corsa proprio no, mi annoia un sacco.

    • Anche a me non fa impazzire, ma devo ammettere è terribilmente comodo. Niente orari fissi, niente borse da preparare, aria aperta, musica a palla….

      • Ah questo sicuramente sì, poi dipende da noi. Ad esempio a me la preparazione della borsa piace tantissimo eheheh poi vabbè, io passato la mia infanzia e la mia adolescenza ballando in una sala prove, 6 ore al giorno, e mi ci sono appassionata. Magari tu hai più voglia di aria aperta e libertà.

  6. non posso correre i miei legamenti “gridano vendetta” troppa usura nel basket….adesso cammino velocemente…4 km 35/40 mn…
    corri tu che puoi!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...