il giustiziere della pizza surgelata ha colpito

Martedì. Serata di allenamenti. A dire la verità non ne avevo proprio voglia. Piove, fa freddino, mi fa male il piede….giustificazioni che sarebbero più che valide per deviare dal percorso e andare a casa direttamente farmi un caffèlatte per poi mettermi sotto il piumone.

Però sono stoico.

Faccio i miei allenamenti e alla fine mi viene anche fame.

Ma la stanchezza prende il sopravvento, anzi la pigrizia e non ho voglia di cucinare.

Mi viene in mente che da qualche parte nel freezer ci dovrebbe essere una pizza surgelata, errore veniale dell’ultima spesa.

Mentre si scongela e scaldo il forno preparo anche la lavatrice, altrimenti le magliette e le mutande domani mattina camminano da sole.

Perchè vi racconto questo? Dai, non è difficile da immaginare.

La pizza si è scongelata quel tanto che basta, apro il forno, infilo il disco rotondo e dopo un paio di minuti……puff.

Buio totale.

Cazz…por…tro….vaff….il salvavita che ho in casa ormai so che è un accessorio superfluo, devo andare giù….fuori….al freddo e al gelo, sotto la pioggia, nel locale delle centraline elettriche, a riattaccare la corrente.

Ovviamente non vedendo una cippa uso il solito sistema per rischiarare quel tanto che basta, apro la porta del pianerottolo e….ops…ciao Chiara (è la figlia dei miei vicini), no no tranquilla …sono senza luce….ora vado a riattaccarla….vado a tentoni verso lo sgabuzzino a tentare di recuperare un paio di ciabatte….trovo le prime che capitano, un bellissimo paio di infradito che secondo me sono ancora sporche della sabbia romagnola.

Prendo un impermeabile, che con i pantaloncini corti e le infradito sa molto di esibizionista al parco e prendo l’ascensore.

Figurati se non trovo quello del 6° piano che porta fuori il cane….si si….lo so, è che mi è saltata la luce….

Raggiungo l’agognato locale. Riattacco il contatore e solo a quel punto mi viene in mente che non ho staccato ne forno ne lavatrice.

Torno in casa…che fortuna, l’impianto sembra comunque tenere….e magari la pizza si sarà cotta ugualmente….apri il forno e….puff….e checazz…..

Riprendi le infradito, l’impermeabile e ripeti il percorso già conosciuto.

Ecco…io lo so….io non dovevo farmi tentare dalla facile pizza surgelata….e questa è stata la punizione divina.

Per la cronaca documento la mise con cui i condomini hanno intravisto un losco figuro aggirarsi nel vano scale.

Annunci

36 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I

36 risposte a “il giustiziere della pizza surgelata ha colpito

  1. “Prendo un impermeabile, che con i pantaloncini corti e le infradito sa molto di esibizionista al parco”
    Ecco, qui sono cappottata dal ridere… 😀
    Comunque anch’io mi sono chiesta (fortunatamente non spesso, ma figurati se ogni tanto non mi dimentico lo stesso che lavatrice/lavastoviglie/PC/deumidificatore/aspirapolvere… ecco, forse non sarebbe il caso…) di preciso a cosa servisse il salvavita all’ingresso dell’appartamento… se non a fornire simpaticamente un’altra levetta da dover “ri-tirar su” in questi casi!

  2. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. mi permetto un……ma che tristezza !!! 😀
    ma scusa poi ….. pantaloncini corti ? ma fà così caldo in casa tua ….
    e poi una vera foto da maniaco….. senza testa !!!

  4. Questa volta sorrido pure io…..

  5. A me più che altro ricordi lui … come sarà in pensione 🙂

  6. ahahah beh dai almeno era dentro il tuo palazzo… Io una volta sono stato costretto a girare mezza Roma vestito in modalità “pulizie pasquali” e con odore di aceto e cif multiuso nelle mani 😀

  7. Ahahah! Ero partita con “…ma gatto è proprio un gatto da sposare” per arrivare al ” ma è messo peggio di me!” Sai, ancora io non ho imparato che c’è un certo “superamento di potenza” che mi lascia al buio. Molto spesso accade quando sono sotto la doccia con stufetta, boiler che parte e magari qualcosa in forno. Il bello è che il mio contatore è fuori, nascosto sotto un roseto rampicante che dovrebbe ricoprire la brutturia dello sportellino. Mi ci vedi l’altra sera, pioveva, in accappatoio con i capelli insaponati mentre mi stavo scorticando un braccio per le spine per cercare di aprire lo sportellino al buio ? 🙂

  8. quando ho visto la foto….
    ho pensato l’ ispettore clouseau …..ma poi con le infradito……ah ah ah ..
    per favore la pizza surgelata sembra un frisbee!!!!
    era meglio il caffelatte
    con i pan di stelle!!!!

  9. Ahahah! Per fortuna che ti si vedono i pantaloncini altrimenti chissà cosa poteva pensare la figlia dei vicini!:)

  10. aiutoooooooo. ecco perchè non mi arrivavano gli aggiornamenti, era tipo un filtro per proteggere l’estetica.

  11. un vero bijoux… con l’impermeabile poi… però dai mi hai fatto sorridere! 🙂 e scommetto che non acquisterai più pizze surgelate….

  12. Come diceva Charlie Brown: “il numero di gente che ti guarda è proporzionale alla scemenza che stai facendo” 🙂

  13. Martina

    non ho parole! Dopo la mia interpretazione dell’elettricista in culotte e reggiseno davanti al cancello di casa questa é la peggiore! 😉

  14. Martina

    carino il parquet in diagonale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...