Archivi del mese: aprile 2013

Sensazioni

Ieri ho giocato a Beach tennis, per la prima volta nella stagione non sotto i terribili palloni invernali.

  • La sabbia sotto i piedi (finalmente senza calzari) – piacevole
  • Le zanzare, anche se poche – fastidio
  • La racchetta che mi ha fatto provare il coach – stupenda….faceva uno stock quando colpiva la palla che era musica per le mie orecchie
  • I casermoni intorno al centro sportivo – opprimenti….giocare al mare con l’odore della salsedine rimane tutta un’altra cosa
  • Le ragazze del beach volley al campo di fianco con dei pantaloncini da favola – apperò
  • Perdere al tie-break la partita di fine lezione – fastidio
  • I tuffi (ne avrò fatti almeno 4) nella sabbia per prendere (o almeno provarci) le palle più difficili con effetto cotoletta – liberatorio….i fin dei conti ritrovarsi più vicini ai 50 che ai 40 a buttarsi come se fossi un ragazzino non è niente male

Stasera poi ho corso al parco sotto casa mia. La prima volta in versione “estiva” per quest anno

  • Vedere un sacco di gente in bici, coi roller, di corsa – bello
  • Rendersi conto che dei runner erano più quelli che superavano rispetto a quelli che superavano me – piacevole soddisfazione
  • Correre con la sola maglietta a maniche corte – liberatorio
  • Vedere che nel 2013 c’è ancora chi va a correre col K-way convinto di dimagrire – ma che pirloni sono? E ho visto anche delle donne, che francamente pensavo più dotate di grano salis
  • Evitare i cani col guinzaglio lungo – ecazzarola un po’ di attenzione no?
  • Avere un tempo al kilometro come obiettivo e starci dentro per solo due secondi – sfidante
  • Realizzare però che 250 giorni fa ci impiegavo due minuti in più al kilometro e ne facevo a malapena la metà – grande soddisfazione
  • Salire sulla bilancia e vedere che negli ultimi 8 mesi ho perso un kilo al mese – ma che figo sono? (certo che il guardaroba ora è un piacevole problema)

E per ultimo il grande dubbio….ma se dovessi fare un patto col diavolo…punto a passare il turno al torneo di beach tennis a Riccione o i 4 e 10′ alla maratona di Venezia?

https://i2.wp.com/www.tennisworlditalia.com/Editor/Img/beachtennis-img9586_668.jpg https://i1.wp.com/momsla.com/wp-content/uploads/2011/03/woman-running.jpg

17 commenti

Archiviato in beach tennis, il gatto syl, me myself and I, Sport

Ieri mi sono iscritto alla Venice marathon

Mai tempismo fu peggiore di questo.

Leggo dal corriere stamattina:

Martin era un bimbo di Dorchester, quartiere residenziale circondato dal verde, qualche chilometro a sud del centro della città. Il piccolo, figlio di un maratoneta, era corso al traguardo per abbracciare il padre, William Richard, che si stava approssimando alla linea d’arrivo. Una giornata radiosa, una festa di famiglia, fino all’esplosione di quella bomba riempita di tondini di ferro. Progettata per stravolgere la fisionomia di una città parata a festa. Tra le 140 persone ferite nell’esplosione ci sono anche la sorellina di Martin – che secondo la stampa americana avrebbe perso una gamba – e la madre, Denise.

Penso a mio figlio e mi viene il magone….

Ma che mondo gli stiamo consegnando?

https://i0.wp.com/carrotsncake.com/wp-content/uploads/2009/04/bostonmarathon08.jpg

https://i1.wp.com/i2.cdn.turner.com/cnn/dam/assets/130415160947-boston-marathon-explosion-08-horizontal-gallery.jpg

17 commenti

Archiviato in Senza categoria

A.A.A. cercasi primavera

Valuto anche  una seconda falsa purchè in buone condizioni (atmosferiche).

Che sia tutta colpa della Goggi?

31 commenti

Archiviato in Senza categoria

Gesù è risorto in tre giorni…

Io invece ho preso un raffreddore mega venerdì (santo) e non mi sono ancora ripreso.

 

gatto-influenza1-590x260

29 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Salute e benessere