Post da mal di pancia

In un assolato venerdì pomeriggio, mentre con vergogna mi appresto a partire per la romagna, sono riuscito a rovinare il weekend e le ferie a due miei collaboratori.

Non ce l’ho fatta, CAZZO.

Quei due maledetti contratti atipici (maledetti i contratti non loro ovviamente).

Che cazzo di definizione poi, contratto atipico….che già nel nome sembra sfigato, per i figli di nessuno, col destino già segnato.

Quei due contratti atipici non sono riuscito a rinnovarli.

Giusto un allungo di un paio di mesi, fino a fine settembre, e poi basta.

Via un reddito, via le abitudini, il caffè coi colleghi, la mensa, il torneo di calcetto aziendale.

Si c’è la crisi, si l’azienda va male….però cazzo, guardarli negli occhi ed iniziare a parlare dicendo…”non ho buone notizie”….

Ormai dovrei esserci abituato, purtroppo, ne ho già visti andar via diversi…però a quegli occhi lucidi, a quei “grazie comunque per la bella esperienza, mi sono trovato bene”,  a quelle mani tremanti che tamburellano nervosamente sulle ginocchia io non riesco proprio ad abituarmi.

Ed ogni volta sento di non aver fatto abbastanza, di non aver lottato per tenerli.

Cazzo non saranno miei figli ma mi sento responsabile.

Oggi è un giorno di merda.

Quando in auto sentirò Levante cantare alla radio, non mi verrà da sorridere…

sad-man-at-table1

25 commenti

Archiviato in il gatto syl, Lavoro, me myself and I

25 risposte a “Post da mal di pancia

  1. Ti credo, gatto. Ti credo. e loro, gli atipici, chissà come saranno messi. che vita.

  2. Brutto anche per gli “atipici”!!!

  3. liù

    Ci credo che ti senti a pezzi! Sei un essere umano che ha dovuto dare una brutta notizia e poverini anche loro!

  4. gatto, questo post è un pugno nella pancia non solo a te, ma anche a chi ti legge, e si sente sulle spalle tutti i suoi anni di precariato, atipicità, incazzature ma anche tanta fortuna, finora, per essere risucito a non rimanere mai in braghine di tela col lavoro. non ti invidio, non ti invidio per nulla.

  5. «Che vita di merda». Il mio in bocca al lupo, questa volta va per prima cosa a loro! …buon weekend anche a te, fatti un bagno anche per me se puoi! 😉

  6. L’ha ribloggato su Scelti per voie ha commentato:
    Maledetta crisi, che si dimentica di noi che siamo umani!

  7. io penso che questa cosa il weekend l’abbia rovinato anche a te, non solo ai due “atipici” e lo rovinerà anche a tutti quelli che leggeranno il post…
    ma purtroppo il mondo attuale è questo, ormai se ne sono accorti anche quelli che usano i paraocchi
    a me è pure venuta un’idea, leggendo ‘sto post… ho guardato su Google e non c’è qualcosa del genere…

  8. il like non è per il post, ma per ilgattosyl persona….

  9. Kiu Kuras

    Ti ci fanno mettere la faccia..
    Non hanno neanche il coraggio di dirlo loro… capisco… si… capisco..

  10. Pingback: e se tutti comprassimo solo italiano? | se non ci fossero le nuvole...

  11. r.

    Sei una bella persona.

  12. è sempre cosi…
    è uno sporto lavoro…e qualcuno lo deve fare…..
    gatto non è colpa tua se questo è un paese di gente di merda……
    coraggio

  13. edp

    è che a volte arriviamo fino a lì, il resto non sta a noi. è il tempo della guerra dei poveri, questo. cazzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...