del giorno di santo Stefano e di come si possa smaltire i panettoni di troppo

Santo Stefano. Mi attende un altro Pranzo con la P maiuscola. L’ultimo prima della piccola pausa fino a capodanno.

Nelle ultime due settimane sono riuscito a correre solo una volta. Devo mettermi le scarpette e andare, ne sento il bisogno.

Piove a dirotto. E’ presto e il cielo è ancora scuro. Ma io imperterrito mi vesto come sempre tranne per il fatto che sfoggio anche la mia giallissima mantellina per la pioggia.

Per recuperare voglio farne almeno 20, senza curarmi del tempo perchè se no mi demoralizzerei.

La musica nelle cuffiette è quella giusta.

Il percorso mi porta nella campagna mentre i pensieri mi portano lontano.

Passo davanti ad un casolare. Una vecchia cascina con un po’ di terreno intorno, delle reti appoggiate al muro posteriore e una vecchia panda 4×4 bordeux parcheggiata nel fango.

La strada ci gira quasi intorno a quel casolare e io la percorro sul lato sinistro.

Il mio shuffle mi propone un classico dei Queen, ma nelle orecchie sento delle note che non riconosco. Sembrano degli urli che si mescolano con quelli di Freddy.

Provo a togliere gli auricolari percapire meglio di cosa sitratta…ora le urla le sento più distintamente.

Nonostante il casolare sia ad almeno una ventina di metri dal ciglio della strada, si ditinguono nitidamente le urla di una donna. Sono urla di piacere, che salgono leggermente di tono ad ogni emissione.

Poi arriva lui. Il tono è più basso, ma sale più rapidamente. Devo essere arrivato proprio sul più bello, perchè l’ultima emissione è più prolungata.

Mi immagino la scena. Di solito quel urlo è accompagnato da un movimento del bacino in avanti, liberatorio.

Silenzio.

Sento solo il rumore dei miei passi e mi rimetto le cuffiette.

Il loro modo di smaltire è sicuramente migliore del mio…invidia.

corsa pioggia

 

Annunci

29 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Sport

29 risposte a “del giorno di santo Stefano e di come si possa smaltire i panettoni di troppo

  1. Io ho preferito rimandare a stamattina, anche se non ho potuto.. come dire.. “godere” di questo sottofondo 😀

  2. …diciamo che fare il chupadance è molto ma molto più salutare! …il gatto in mantellina gialla…questa mi mancava! 😆

  3. Ieri ho ricominciato a correre…

  4. non voglio sapere a quale volume tu tenga l’aipodde.

  5. Tu hai troppa buona volontà!

  6. solounoscoglio

    anche io sto muovendo tantissimo il bacino in modo provocatorio e liberatorio!!!! 24 ore di Just dance sulla wii e sono già una ballerina hip hop professionista! alla faccia dei panettoni….che c’è? questo non ti provoca nessuna invidia?!

  7. magari anche loro si erano fatti una corsetta prima! 😉
    buon anno gatto!

  8. ross

    Ma gatto, hai mantenuto lo stesso passo di corsa, vero…? E comunque tu hai bruciato più calorie. Tiè.

  9. Beh ognuno brucia le calorie come meglio crede ahahah
    Felice anno nuovo 🙂

  10. Ieri ho ripreso oggi a nuotare. Non è come correre e non c’è la musica (ad eccezione del gruppo di acquagym lì vicino) ma brucia e soprattutto non mi permetterà mai di provare quell’invidia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...