ecco perchè il venerdì mattina arrivo sempre tardi in ufficio

Cambio le lenzuola ogni settimana. Di solito lo faccio il venerdì mattina. Mi rendo conto di essere abbastanza metodico in questo, ma non così metodico da farlo sempre il venerdì. D’altronde sono dei gemelli mica della vergine.

Però cerco di farlo il venerdì mattina perché poi ci torno a dormire solo il lunedì sera e spesso mi dimentico di averlo fatto. In pratica sfrutto la mia poca memoria (perché lo sapete no, che ne ho proprio poca?) per ingannarmi e pensare che nel weekend sia passata Cenerentola a rifarmi il letto.

Il mio letto non ha le mezze stagioni. Si passa dal piumone invernale al lenzuolo. Al massimo ci può essere un copriletto per le stagioni intermedie.

In questo sono molto uomo, basico senza troppe pretese. On e off. Se sento caldo mi scopro se sento freddo rimedio un plaid d’occasione.

Il letto lo faccio sempre da solo. Prima spalanco la finestra e poi mi metto all’opera.

Preferisco ovviamente l’estate perché è più semplice. Lenzuolo sotto,  meglio se con gli angoli, lenzuolo sopra, due federe e il gioco è fatto.

Col piumone l’attività si complica. Infilare il piumone, nel copripiumone, è certamente più complicato. C’è quella fase in cui il piumone è infilato, ma non è steso bene, che è quella più difficile. Quella in cui pensi “non ce la posso fare”. Guardi il letto e sembra che il cinghiale della Brioschi sia ancora nascosto sotto le lenzuola.

Allora a quel punto incomincio a girare ripetutamente intorno al letto per tirare i vari angoli…prima quello, poi l’altro poi torno indietro e tiro di nuovo quello…

Odio fare i letti singoli perché sono attaccati ai muri. Io invece ci devo girare intorno. Se dovessero filmarmi mentre faccio un letto con quei video a velocità aumentata, si vedrebbe un gatto in mutande (ebbene sì…non mi vesto per compiere questa missione) che gira vorticosamente intorno al letto.

A quel punto, miracolosamente, il piumone si assottiglia, si stende e il letto prende una forma da nuvoletta molto piacevole da guardare. Anzi, verrebbe da buttarsi sopra.

Rimangono poi i due cuscini con cui finire di litigare. Perché io ci litigo, sapete? Mi sembra sempre di dover infilare un preservativo troppo stretto…(si lo ammetto, questa frase è solo marketing). Ma alla fine anche in questo porto a termine l’opera.

Poi, una volta finito, posso chiudere la finestra e iniziare a vestirmi.

Ecco perché il venerdì arrivo sempre un po’ più tardi in ufficio.

 

PS nel video un collega gatto dilettante…

Annunci

67 commenti

Archiviato in gatti, gatto, il gatto syl, me myself and I, Senza categoria

67 risposte a “ecco perchè il venerdì mattina arrivo sempre tardi in ufficio

  1. mi si apre un mondo!
    avrei un triliione di domande… ma rischio di diventare invadente.
    confermo la questione piumino arruffato.
    🙂

  2. Beh, il gatto dilettante ha la stessa attitudine del mio, di gatto. Solo che è un vecchio furbone e, appena mi vede dondolare le lenzuona (se per errore mi faccio aiutare e si forma la classica formazione “ad amaca”), quello ci salta dentro e si rilassa. E io lavoro (appena lui si è stufato, ovvio).

  3. Però quel gatto nel video può essere utile per sistemare le pieghe del piumone nel copripiumone

  4. anche per le il venerdi è il giorno delle lenzuola…
    il letto deve essere fatto come dico io…angoli sotto bene…
    non deve avere pieghe e il piumone ben steso….
    e siccome la mia dolce metà (che poi metà non è, ma il doppio) dorme malissimo e disfa i letti,
    io DORMO SOLA…
    PS pensavo che facessi il letto e poi ti ci tuffavi, ecco perchè arrivavi in ritardo..
    buon weekend!!!!!!

  5. mailov

    Con tutto questo daffare va a finire che ti dimentichi le mutande di ricambio post allenamento… 😀

  6. Decisamente come casalinga sei di molto ma di molto ma di molto migliore di me (per infilare piumoni e trapunte comunque c’è un sistema molto semplice: rovesci la fodera, ci infili le braccia, con pollice e indice afferri i due spigoli del piumone o della trapunta, sali su una sedia o qualcos’altro di sufficientemente alto – a meno che tu non sia già di tuo uno e novantaquattro come la mia cuginetta – alzi le braccia e il gioco è fatto: la fodera scende lungo il piumone perfettamente stesa).

  7. Sto parlando con il premio nobel del rassetto?
    Oppure in comunità ti hanno dato nuove mansioni? O hai conosciuto il nuovo psicologo?
    😉

  8. cos’è il cinghiale della brioschi?

  9. Io ho cinque gatti, il momento in cui rifaccio il lettone (aborro il singolo) è momento di gioco e gioia per 4 di loro. Come nella foto, vogliono giocare, mentre il lenzuolo svolazza sopra loro. Di conseguenza una cosa che farei in dieci minuti con loro ci metto 20… ma gioco anche io.

    Ho detto questo, per dire che io amo i gatti, ma un gatto in mutande che corre vorticosamente è davvero una prova anche per me 😛

  10. OT: E come si suol dire, l’anno prossimo a Gerusalemme!
    http://moked.it/blog/2014/03/21/gerusalemme-4/

  11. Ma dimmi, dimmi. Il venerdì, sabato e domenica sera, esattamente dove vai a dormire?! 😉

  12. Io sono della vergine e mi piace farlo quando ne ho voglia e tempo! Odio dover fare le cose in un giorno preciso! Comunque mi piace farlo strano 😆 tipo cosi=

  13. Sei una meravigliosa donna di casa :3
    io non so fare i letti 😦 mi vengono sempre male.
    forse non troverò mai marito 😦

    p.s: il gatto nel video sembra davvero gatto silvestro! ma quindi sei proprio tu, in mutande, che rufoli!?

  14. Mai conosciuto un uomo così solerte con il letto.

  15. yauht…….SEMPRE PIU’ INTERESSANTE …..yeahhhhuut….roNNNFFFF

  16. Odio rifare il letto, amo da morire le lenzuola pulite che profumano di ammorbidente ma non mi interessa se ci sono pieghe di qua e di là, che mania quella delle lenzuola ben tirate!
    Tanto dopo cinque minuti che mi ficco a letto sono già belle che stropicciate, tanta fatica per niente.
    Non ti pare? 🙂

  17. Gatto, non vorrei passare da sudiciona ma visto che il fine settimana non dormi in quella casa, dopo solo quattro giorni tu cambi le lenzuola? 🙂

  18. Post scriptum: visto che tu hai messo un gatto dilettante, io te ne do uno professionista

  19. Io piumone 365 giorni all’anno più siamese “aiutante” che di solito finisce nel sacco del piumone.. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...