incontri ravvicinati

Domenica mattina.

Mi alzo all’alba per fare un lungo senza patire troppo il caldo, anche se in questo periodo sembra una facezia pensarlo.

Cuffiette in testa, playlist “energy”, obiettivo 15 km campestri.

Stavo anche abbastanza bene…i kilometri alla fine saranno 4 in più…

Mancano due kilometri a casa. Nell’ultima parte del mio giro inserisco delle ripetute….allunghi ad un ritmo più veloce per poi tornare al mio solito passo…incomincio ad essere in affanno…respiro a bocca aperta per immagazinare quanto più ossigneo possibile da mandare ai polmoni…nelle cuffie i Sex Pistol cantano la loro versione di My Way…e io corro sempre più veloce…quando….

Quando una vespa, o un ape o sa il cavolo cosa…decide di andare a visitare la grotta di Sylvestro infilandosi dritta dritta nella mia gola.

Mi fermo…ho i conati (spero non leggiate questo post dopo pranzo)…in realtà tento anche di provocarmeli per buttar fuori l’indesiderato ospite…lei (perchè sono sicuro che era una femmina) niente…anzi…mi punge. Sento distintamente la puntura proprio nella trachea…la bastarda…provo a sputare…a rimettere…mi caccio due dita in bocca…ma niente.

Non ho nemmeno con me da bere.

Inghiotto il tutto e riprendo a correre…sperando che non mi si gonfi la gola.

Mi viene da pensare alla sua morte atroce, risucchiata viva dai miei succhi gastrici…però cazzo se l’è cercata lei.

Sono rimasto tutto il giorno con un antipatico raschino in gola…un po’ di tosse…però non si è gonfiato nulla…anzi no…mi si è gonfiato un occhio…ma non penso sia per colpa sua.

Al ritorno il commento di mio figlio: “chissà che male quando andrai in bagno…”

https://i0.wp.com/wellme.it/images/stories/vespa_oj.jpg

18 commenti

Archiviato in Animali, il gatto syl, me myself and I, running

18 risposte a “incontri ravvicinati

  1. Mi stavo già immedesimando nella sensazione orribile che devi aver provato, quando la battuto di Silvestrino ha cambiato tutto facendomi morire da ridere!
    Ti invidio quei 15 e più km in scioltezza! Un giorno ci arriverò anche io!

    • scioltezza adesso mi pare in concetto esagerato…però tranquillo, anch’io ne facevo si e no 4 o 5 con un fiatone così…
      Si, Sylvestrino mi ha fatto ridere un sacco anche a me 🙂

      • Io adesso ne faccio 10-12 a 5.50 di media. La strada è ancora lunga, lunghissima, ma un giorno vorrei correre una maratona…

      • non credere, il mio passo non è molto più veloce, per cui hai tutte le possibilità di riuscirci. Mettiti in testa un obiettivo, magari prima qualche mezza e segui una tabella di preparazione. Aiuta molto.

  2. Di solito non è carino dire “meglio a te che a me”, ma dato che se succedesse a me mi resterebbero circa 4-5 minuti di vita, credo di potermi proprio permettere di dirlo.

  3. Silvia

    Davvero, la battuta di tuo figlio capovolge il tutto facendo morire dal ridere…..troppo simpatico 🙂

  4. made57

    oh signur!!!!
    sei la 3° persona, in 2 giorni, che una vespa l’ha punto…..
    mentre leggevo pensavo alla tua gola che si poteva gonfiare…ma Sylvestrino, ha rotto l’incantesimo….ho le lacrime agli occhi!!!!!
    PS come stai???

  5. teto66

    Silvesrino… un mito!!!

  6. solounoscoglio

    i piccoli vanno sempre al dunque.

  7. Grande Sylvestrino! sto ridendo un sacco! 😀

  8. edp

    te l’ho mandata io che invidio la tua tenacia nell’allenarti, ehehehehe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...