Cazzo

Non so quanti post ho già fatto come questo e non ricordo (non è vero me le ricordo tutte) quante volte ho ripetuto le stesse parole, gli stessi concetti.

Ma quando hai di fronte una ragazza, sorridente, giovane, che ha lavorato con te e per te per alcuni anni, dirle “mi spiace, a fine mese non riuscirò a rinnovarti il contratto”…ecco, mi fa rabbia e amarezza.

Mi si torcono le budella a vedere quegli occhi farsi lucidi, la voce tremante. Io alla sua età avevo un posto fisso da anni, una casa e mi ero già sposato. Lei ancora un badge con su scritto guest, nonostante l’impegno, le sue capacità e il carattere solare.

Spero solo che alla fine ci sia una giustizia, una ruota che giri, come dovrebbe essere.

E intento si fa sempre più presente il pensiero e la paura che questo bel discorso, ormai imparato a memoria, domani non lo facciano a me.

Buon weekend.

https://i2.wp.com/m.memegen.com/tbksoe.jpg

Annunci

28 commenti

Archiviato in il gatto syl, Lavoro, me myself and I, Senza categoria

28 risposte a “Cazzo

  1. Hai ragione è davvero un brutto ruolo quello di dover licenziare, mi spiace che tocchi farlo a te, non sei proprio adatto, ci vogliono i menefreghisti…

  2. al giorno d’oggi succede, ma forse succedeva anche un tempo…..non è bello lo so, ma fa parte della vita anche questo

  3. A me il posto fisso fa venire l’ansia.

  4. purtroppo qualcuno deve fare questa parte… mica lo vuoi tu… erano altri tempi prima… ora non si può stare mai tranquilli…

  5. Ciao, nomina per te, vieni a vedere di cosa si tratta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...