L’arte di fasciarsi la testa prima di rompersela

Se avete bisogno di consigli sono bravissimo. Sono cintura nera in questa specialità. E il bello è che sotto sotto mi sento anche un ottimista.

Ieri il mio capo mi chiama….“ho bisogno di parlare con te domani”.

“bene” dico io, “argomento?”

“emh…si, la supercazzola prematurata con scappellamento a destra”

Ecco, quando il mio capo diventa così fumoso…vado in tilt. Già mi vedevo il discorso….“sai Syl, in questa operazione la nuova proprietà ci ha chiesto una riduzione dell’organico, la tua posizione di la è già coperta….mi spiace”

Stavo già preparando gli scatoloni….

E invece…

“Sai Syl, è una cosa un po’ riservata, ma avevo bisogno di un tuo consiglio su una posizione che devo ricoprire…”

Machecazzo….e mi fai stare sulle spine così?

In compenso oggi sono andato a correre come spesso faccio in pausa pranzo. Sarà stata la tensione da smaltire, ma andavo come un treno. Mi sa che quella mezza a Verona la prossima settimana me la vado a fare sul serio.

Vi lascio con una canzone…si lo so, è da tagliarsi le vene, però ieri sono andato al concerto e mi è piaciuto un sacco…e poi vedere Dave così vicino…sono etero, però comprendo bene gli ormoni femminili in subbuglio quando ancheggia come solo lui sa fare.

 

Annunci

27 commenti

Archiviato in il gatto syl, Lavoro, me myself and I, Musica

27 risposte a “L’arte di fasciarsi la testa prima di rompersela

  1. Ma non pensare sempre male!!!! Buona maratona 😉

  2. Capita anche a me di preoccuparmi a vuoto. Tarapia tapioca

  3. ade

    sarà una difetto dei gemelli…
    che ansia!!!!!!!!
    ottima scelta la canzone!!!!
    buon weekend mon amy!!!!!!!

  4. mailov

    Ecco, allora adesso togli la bandana e smettila di abbracciare le querce del parco…

  5. Ieri, oggi……pure a me dicono le mezze frasi, non ci dormi su….e poi…..tu vai a correre, io saccheggio il frigo 😉 buona serata

  6. Sfondi una poeta aperta: io sono la regina dei presagi nefasti… 🙂

  7. Tagliarsi le vene? Della serie che devo esser felice di non aver audio qua?
    (il tipo non lo conosco, ma per me è normale non conoscere chi canta 😛 )

    Io non dico mezze frasi faccio peggio in genere. Dico “stasera ti devo parlare” e poi vado via.

  8. Io invece facevo impazzire gli scolari quando raccontavo una barzelletta e poi facevo la faccia come se me ne fosse venuta in mente un’altra e poi scuotevo la testa e dicevo no, questa è troppo sporca e quelli attaccavano a strillare no dai per piacere la racconti per piacere siamo grandi può raccontarla, e io, no no, siete matti, poi i vostru genitori mi uccidono, e loro, ma noi non gli diciamo niente, per piacere per piacere. Il più delle volte poi in realtà non mi era venuta in mente nessunissima barzelletta, era solo per pura carognitudine.
    Piesse: ma veramente quel tipo là riesce a smuovere ormoni?! Non ci posso credere! (Oggettivamente sei molto meglio tu)

  9. Io sono una professoressa universitaria nel fasciarmi la testa e nel prevedere i peggiori segnali! Ma alla fine evviva il consiglio che il capo voleva chiederti!

  10. non so se sia meglio fasciarsi la testa e poi scoprire (con sollievo) che ci siamo fatti mille fantasie per niente (ma intanto quanti tormenti) o, al contrario, ipotizzare sempre cose fantastiche e poi ricevere docce gelate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...