Il Komandante non delude mai

Che dire, non sarà stata certo un po’ di pioggia a rovinare la giornata.

Ho camminato e ballato (più di 20.000 passi).

Ho cantato e stonato a squarciagola.

Mi sono emozionato e anche commosso (meno del previsto comunque).

Ho partecipato a quella che è a tutti gli effetti una messa laica, una liturgia liberatoria.

Il panino faceva cagare, la birra si annacquava con la pioggia.

Però quelle due ore e mezza valevano tutto.

Mi mancava assistere ad un concerto. Ho fatto molto di più, l’ho vissuto.

9 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Musica, Spettacolo e televisione

9 risposte a “Il Komandante non delude mai

  1. Ma quella che sventola maglietta e reggipetto sta sperando di farsi trombare da un settantenne? BRRRRRR!

  2. Bia

    Io non sono riuscita ad andare al concerto di Vasco a Trento… avevo i biglietti ma diverse vicissitudini mi hanno impedito di andare. E ne sono immensamente dispiaciuta 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...