Archivi tag: adrenalina

Elogio alla follia

Ho voglia di follia. Un azzardo, qualcosa che aumenti i battiti del cuore, che metta in circolo l’adrenalina.

Ma che follia vorresti fare?

Non lo so nemmeno io. Penso che la follia non possa essere programmata. Se così fosse sarebbe solo un rischio calcolato, una valutazione dei pro e dei contro, con una scelta, magari azzardata ma ponderata.

La follia che ho in mente invece è quella inaspettata, l’occasione. Quando inaspettatamente ti ritrovi in una situazione in cui fai una scelta, consapevolemente azzardata, ma senza poter fare una valutazione, seguendo solo l’istinto e sapendo di correre un rischio.

Qual è la posta in gioco?

La vita.

 

E voi che follia avete fatto?

https://idrijca.si/wp-content/uploads/2017/02/20-idrijca-river-accommodation-apartment-tourism-tolmin-bathing-swimming-beach-nature.jpg

 

20 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I

Correre a 300 all’ora

E’ questa la sensazione che ho in questo periodo, quella di correre sempre al limite.

Corro la mattina quando vado in ufficio. Ultimamente uso anche un navigatore sul telefonino che mi segnala in tempo reale il traffico suggerendomi le strade alternative per farmi risparmiare qualche minuto.

Corro per prendermi un caffè coi colleghi…se non devo andare direttamente in qualche riunione saltando il rito mattutino.

Corro da una riunione all’altra, domani ne ho 7 in agenda….record stagionale.

Corro in mensa, anzi scelgo (ne ho due a disposizione) quella che ha meno fila per perdere meno tempo.

Corro a fare la spesa, appena in tempo prima che la signorina dagli altorparlanti ricordi alla gentile clientela che il supermercato sta chiudendo.

Corro per andare a cena dai miei il lunedì, quando arrivo e il piatto è già in tavola.

Corro il martedì sera ai miei allenamenti di beach tennis.

Corro per tornare da Sylvestrino il venerdì sera (ma quando sono con lui mi fermo) e corro per tornare a Milano il lunedì mattina, giusto in tempo per la prima riunione.

Corro corro corro…sempre mille cose da fare da pensare da studiare.

Ormai penso che anche la mia corsa vera, quella con le scarpette, non sia altro che un allenamento per correre sempre di più.

Ultimamente, visto la difficoltà di farlo durante la pausa pranzo o la sera, ho iniziato a correre anche la mattina, quando è ancora buio. Perchè la gazzella e il leone inizieranno pure a correre quando sorge il sole, ma io li fotto iniziando prima ancora.

Mi sento come un pilota di motogp. Concentrato, sempre al limite. Se rallentassi rischierei di deconcentrarmi e di cadere. In questo modo invece sento l’adrenalina che scorre ma allo stesso tempo sono padrone delle mie traiettorie. Le disegno, le modello, con la gomma posteriore che pattina sotto il comando della manopola dell’acceleratore.

Mi sento invincibile, so di non esserlo, ma ora mi sento così.

Non mi capita sempre di lavorare, di vivere, a questi ritmi. Però, di solito, quando sono sotto pressione rendo meglio, molto più di quando posso permettermi ritmi più blandi.

Aspetto già il momento in cui il mio corpo mi chiederà il conto, magari con una bella influenza e un po’ di febbre che mi metterà a letto un paio di giorni, il suo modo per tirare il freno, per non andare fuori giri.

Ma per ora corro….e ora scusatemi ma devo dare gas.

 

 

23 commenti

Archiviato in il gatto syl, Lavoro, me myself and I

Mirabilandia = Adrenalina

Ormai sta diventando una piacevole consuetudine. E’ il terzo anno consecutivo che timbro il cartellino.
Anche questo anno i momenti top sono stati questi….ripetutamente.

21 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Viaggi e vacanze