Archivi tag: birra

La rimpatriata

Era da qualche settimana che me lo dicevano:

“vieni anche tu, forza, non vorrai mica farti pregare”.

E’ che a me l’idea di trovarmi in mezzo al casino di una festa di natale, conoscendo si e no il 10% degli invitati proprio non mi andava.

Non è che volessi fare il prezioso, ma non sono mai stato un animale da pubbliche relazioni. Preferisco incontri più ristretti, dove si riesce a parlare tranquillamente e dove “conosco la situazione”.

L’influenza appena passata era un ottimo motivo per dare forfait.

Ieri sera però, la mia testa ha incominciato a tormentarmi con il fatto che era un’occasione rara per incontrare vecchi amici, gente che non vedevo da 10, addirittura 20 anni.

E così sono andato….e mi sono divertito.

Il primo shock. Ciao Willy!

Willy? !!! Era da quando evevo 20 ani che qualcuno non mi chiamava con il mio soprannome (era il mio nome d’arte di quando facevo il DJ…..Willymix)

Cavoli se siamo cambiati. Chissà se gli altri in questo momento stanno pensando la stessa cosa….ma tutti i capelli che aveva…e poi quella panzetta…

E poi il sottofondo (si fa per dire, visto il volume da concerto) della musica anni 70 e 80, con il gruppo di cui fa parte uno dei “vecchi”.

Fanculo l’influenza gastrointestinale, fanculo il riso in bianco…birra e mojito e tutte le schifezze con cui era possibile abbuffarsi.

...e tu figli? lavoro?aspetta ti faccio vedere la foto sul telefonino…..

L’immancabile foto di gruppo, velocemente finita su FB come da manuale, il mal di testa che ti accompagna a letto e un sorriso ebete sulle labbra.

Si, ho fatto bene ad andare.

Devo imparare a tirarmela un po’ meno.

Annunci

25 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Senza categoria

Serata TexMex

Ritrovarsi come i 4 amici al bar della canzone di Gino Paoli.
Iniziare con l’aperitivo a base di patatine ultra piccanti (INFERNO c’era scritto sulla confezione).
Cucinare un chili terribile (in scatola) accompagnato da pomodorini, formaggio, tacos, nachos tortillas e soprattutto fiumi di birra.
Chiudere con le tortillas alla nutella e con almeno 4 o 5 giri di tequila limone e sale.
Gelato e caffè per sciacquarsi la bocca.
…e un ultimo giro di tequila non vuoi fartelo?

Bella la serata TexMex. Ci voleva proprio. I cadaveri nella foto ne sono la testimonianza.

Ora però a nanna….mi si chiudono gli occhi!

5 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I

piano A, piano B e piano C

No, non mi sto dando alla musica classica.
E’ che per oggi c’era un piano A molto allettante che prevedeva la mia prima lezione di beach tennis a Milano. Mi piaceva l’idea di trovarmi sulla sabbia da queste parti con la racchetta e la pallina a scambiare pallonetti e schiacciate con un insegnante e un paio di nuovi giocatori con cui magari organizzarmi anche questo inverno.
Poi stamattina, visto il maltempo fuori stagione che rischiava di compromettere la lezione all’aperto, ho elaborato il piano B. Visto che è martedì c’è sempre il buon Paolo che garantisce una buona lezione di spinning in palestra.
Così la borsa sportiva già preparata con racchettone da BeachTennis, pantaloncini, maglietta, occhiali da sole e bandana d’ordinanza, si è rimpita anche di pantaloncini da ciclista maglietta Briko, scarpette da spinning, cardiofrequenzimetro, costume da bagno per l’immancabile sauna e….ah si, le mutande….me le stavo dimenticando come sempre. 😉
Quello che non avevo calcolato era il piano C. Un mal di testa allucinante che ha miseramente cancellato i primi due (per la cronaca piove per cui avrei optato per il B) facendomi ritrovare a casa con caffèlatte e biscotti, copertina e telecomando in mano…che tristessa!

Ma domani mi rifaccio.
Serata texmex (cucino io…sperem) con gli amici a base di birra, tequila e rutto libero!!!

9 commenti

Archiviato in beach tennis, il gatto syl, me myself and I, palestra, spinning, Sport

Giovedì è San Patrizio.

Buona birra a tutti. Queste sono le tre che di sicuro non mi farò mancare.



PS: l’ho scoperto per caso, ma il video degli U2 è stato girato in un aereporto e soprattutto in un terminal a me molto familiari 😉

 

8 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Salute e benessere, Società e costume