Archivi tag: blog

Anniversario

WordPress mi ricorda (un po’ scocciato dacché me ne ero dimenticato) che sono passati sette anni da quando abbiamo intrapreso la nostra relazione con questo blog.

682 post. Se fossero pagine di un libro verrebbe fuori un bel mattone. Lo farei con una bella copertina, colorata e con una bella immagine. Magari con uno scatto fatto da me visto che la passione per la fotografia, anche se con un po’ di polvere, c’è sempre.

C’è di tutto un po’. Cose cretine (la maggiorparte) e qualcosa di sensato. Post divertenti, impegnati, emozionanti o incazzati. Di sicuro con qualche errore di grammatica e soprattutto pronomi un po’ alla cazzo (le, non gli !) e accenti tirati a caso (acuto, grave…non ho ancora capito la differenza).

Ho parlato di corsa (purtoppo per voi) tantissimo, ma anche di quando andavo in palestra (cavoli come mi manca lo spinning) o del beach tennis, dei miei pensieri, del mio lavoro, a volte anche di politica, e dei miei affetti. Sylvestrino potrebbe avere ben più di un capitolo dedicato solo a lui, anche perchè qui dentro ci sono sette dei suoi tredici anni.

Ho parlato di mia mamma e della sua battaglia, dei miei padri, quello vero e quello biologico (tra l’altro si è rifatto vivo chiedendomi l’amicizia su FB con un altro profilo…si qualcosa devo aver preso da lui).

Poi c’è la musica, qualche libro, gli amici, varie ed eventuali.

La parte che preferisco sono i commenti, la parte interattiva di questo diario e penso l’unico vero carburante per ogni blog. I più hanno lasciato qualche like (nuova materia prima nell’egocentrismo ai tempi dei social), oppure qualche commento qua e la. Alcuni sono stati fedelissimi e mi sono stati vicini nel tempo, qualcuno addirittura dal mio precedente blog che avevo su Mydeejay, qualcuno in maniera discreta senza lasciar traccia. WordPress mi dice che sono oltre 500 i follower. Se fossero veramente così tanti mi sentirei un po’ in imbarazzo, ma so che molti sono solo occasionali, un po’ come le prestazioni.

Spesso dico che il blog è il mio psicologo personale, tra l’altro è più economico e non devo diventar matto a cercar parcheggio.

Teoricamente dovrei imparare da ciò che scrivo, basterebbe rileggere qualche volta i vecchi post. Ma non lo faccio quasi mai, e con la mia memoria da diversamente elefante, dimentico quasi tutto. Perseverare è diabolico devono averlo detto pensando a me.

Ogni tanto mi assento, lascio passare giorni, a volte settimane, senza scrivere nulla. Lui però non si lamenta. Al massimo ci rimane un po’ male perché il grafico delle visite è un po’ tristarello.

Ora siamo arrivati al settimo anno. Crisi in vista? Chissà…io comunque gli voglio bene.

 

https://i1.wp.com/www.significato.net/images/sette.jpg

 

 

 

53 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I

Un evergreen…i termini di ricerca più curiosi per capitare da queste parti

gatto che vita di merda – partiamo bene

graffi lividi sesso – seee….’na volta

avere feeling come si scrive – tranquillo vai bene

gatto con la cravatta e camicia – va beh…di solito metto anche la giacca

crema depilatoria gatti – ma anche no!

aisberg – ma qui ha trovato solo la punta

stamattina nel bagno ho visto uno scarafagio – …ed era bruto bruto bruto.

ho bisogno di ferie commenti – li feccia pure

il blog del gatto silvesteo – Filisteo di un gatto…

chi condivide con me il mal di stomaco? – chi non prende il malox in compagnia…

sono figa – mandare una foto par brutto?

pissello e patata – il mio tessoro

non hai una seconda chace – ma una chance te la darei…

pranzetti gattibscaduti da un mese – qui sono esperto in materia

come fare ponte tibetano gatti – al massimo so fare il ponte di sant’Ambreous…

e giusto caminare piedi nudi sul piastrelle in inverno? – se il camino è acceso non è molto salutare farlo

silvestrino si vergogna del padre – pora stela…ogni tanto mi sa di si  😉

cane invisibile – …e capiti sul blog di un gatto?

pompinotto coctail – quel film, deadpool, mi ha portato un sacco di utenti…

pisello gatto – non siamo mica su un blog a luci rosse

gatto fatto – già…e senza nemmeno fare uso di stupefacenti

tutte le cazzate del gatto – qui qualcuno che mi conosce molto bene  😉

foto gatto vaffanculo – idem come sopra

medicinali scaduti nel gatto fanno male – ma va la…

kpi ansia – dovrei monitorarli…ma mi mette ansia

sedere uomo aperto – qui si va sul VM18

la spinbike quando pedalo fa dei rumori metallici – metterci un po’ d’olio no?

mononeurone – ebbene si…ma non ditelo in giro!

https://i0.wp.com/img.tuttoandroid.net/wp-content/uploads/2016/03/GoogleNowmeteo.jpg

PS: che sia questo il vero punto G?

 

18 commenti

Archiviato in il gatto syl, Ridere

Come passa il tempo

Stavo notando che sono passate tre settimane dall’ultimo post e nel mezzo c’è stata un po’ di roba.

La Juventus ha vinto la sua decima coppa Italia e ha proseguito il suo percorso di avvicinamento per Berlino. Confesso che incomincio a sentire l’adrenalina.

Sylvestrino ha fatto la cresima e ora che decida lui del suo futuro cattolico (certo che da me non ha proprio preso).

Ho fatto una mezza a Rimini. Pessimo risultato cronometrico e una fatica del diavolo. Però il ristoro finale con la piada e nutella aveva il suo bel perchè.

Sempre per la corsa ho deciso quale sarà il mio obiettivo grosso per il prossimo autunno. Non mi sono ancora iscritto…ma ormai ce l’ho in testa. Anzi…non vedo l’ora di farmi la mia bella tabella di allenamento così corro con più motivazione di quanto faccia adesso.

I dubbi sul mio futuro lavorativo continuano. Forse per fine mese sapremo meglio di che morte morire. Nel frattempo continuo a rodermi il fegato come sempre.

Sempre in ambito lavorativo un mio collaboratore è andato in pensione. Lo invidio. Ora in ufficio sono il secondo più vecchio, ma solo di qualche mese.

Continuando a parlare di vecchiaia invece, settimana scorsa sono diventato più vecchio. Ho passato bene il mio compleanno, in relax, tra una sauna, un bagno turco e un idromassaggio, il tutto in buona, buonissima compagnia.  Un paradiso.

Questo weekend sono andato a fare una grigliata sui colli. Bella la compagnia ma la notte sono stato male. Una congestione terribile. Ok che divento vecchio, ma il degrado è un po’ troppo veloce, no?

Con sta benedetta legge sui biscotti non ci capisco molto. Ho provato anche a mettere un disclaimer al blog (minchia come parlo ‘ggiovane), ma l’ho fatto un po’ alla cazzo…com’è nel mio stile.

Ho fatto il mio periodico check-up. Tutto bene ma sta cazzo di pressione continua a rimanere alta. Mi sa che devo farmene una ragione e prendere sta benedetta pastiglia.

Fra poco riprendo la mia cittadinanza onoraria romagnola…efffinalmente…benvenuta estate.

https://marteau7927.files.wordpress.com/2015/03/merrychristmassylvester_thumb.jpg?w=640&h=480

 

20 commenti

Archiviato in Amore, il gatto syl, Lavoro, me myself and I, running, Salute e benessere

Diamo i numeri.

Il signor wordpress mi fa i complimenti perché sono arrivato a 500 post. Visto che il cinquecentesimo era però sul cornutazzo, mi sembrava cosa buona farne subito un cinquecentunesimo.

Inoltre guardando le altre statistiche, ho raggiunto anche quota 10.000 nei commenti.

Sticazzi verrebbe da dire…

Sylvester

 

 

 

 

17 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Media e tecnologia, Senza categoria, sylvestro

Che dite? C’è da esserne orgoglioso oppure no ?

19 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Ridere

effetto neve e effetto culo

Prima che partissi per la mia settimana bianca, avevo pubblicato un post con l’immagine di un gatto nella neve. Era una sorta di cartolina di saluto visto che per una settimana non avrei avuto modo di accedere al blog.

Immaginate quindi la mia sorpresa quando al mio ritorno scopro che, grazie a quell’immagine e al fatto che la nostra penisola fosse stata ricoperta abbondantemente da una coltre di neve, nel mio modesto blog,  che normalmente vivacchia sulle solite presenze affezionate,  i click fossero triplicati in quel periodo.

Il termine più frequentemente cercato era infatti “gatto nella neve“.

Mi ci sono ritrovato con alcune esperienze editoriali che ho vissuto personalmente. Ma penso si possa esterndere ad alcuni film, o alcuni prodotti.

Quando hai il culo di azzeccare l’argomento giusto nel momento giusto, non ci son santi che tengano. Le vendite decollano!!!

…e senza neanche parlare di sesso !!!   😉

A voi è mai capitato? E se si grazie a cosa?

29 commenti

Archiviato in Animali, Attualità, gatti, gatto, il gatto syl, Media e tecnologia, Senza categoria

il gatto delle nevi

Cari bloggers, finalmente un po’ di vacanza e la prossima settimana vado a fare a palle di neve in montagna.

Mi raccomando fate i bravi. Lascio la porta aperta per cui fate come se foste a casa vostra…commenti, like, ping e così via, ma mi raccomando lasciate in ordine quando andate via.

Nel frigo potete trovare un po’ di latte e nel bagno, che è in fondo a destra,  potete trovare anche gli asciugamani per gli ospiti.

baci baci

Syl

 

17 commenti

Archiviato in gatti, gatto, me myself and I, sylvestro, Viaggi e vacanze

7 post per 7 blog

Eccomi qui anche io a fare i compiti per casa come un gatto diligente.

Invitato gentilmente e un po’ perfidamente dal panda a cimentarmi in questo esercizio provo un po’ questa sorta di consuntivo.

1. Il post il cui successo mi ha stupito:Oggi tema libero….. Non scrivere nulla e comunque scatenare un po’ di interesse

2. Il mio post più popolare: tatoo: l’argomento evidentemente intriga…oltre a raccogliere un bel po’ di viandanti dai motori di ricerca nonostante l’avessi scritto anche sbagliato 😉

3. Il mio post più controverso: il moralizzatore….è una riedizione ma ancora valida: erano gli ultimi periodi sulla piattaforma di mydeejay e sembrava di essere in guerra

4. Il mio post più utile: Del ghiaccio e degli effetti collaterali; spero che leggendolo qualcuno sia stato meno pirla del sottoscritto

5. Il post che secondo me non ha avuto l’attenzione che meritava: il casalingatto; poco tempo prima parlando di uno sgrassatore avevo avuto una marea di commenti, in questo caso invece, non sono riuscito a catturare l’attenzione delle desperate housewives

6. Il mio post più bello:La vasca di acqua fredda; Non so se sia il più bello ma è uno dei più spassosi tra l’altro sull’argomento palestra, uno dei miei cavalli di battaglia 😉

7. Il post di cui vado più fiero: al concerto dei Depeche Mode; Racconta di me, padre forse un po’ incosciente e di mio figlio, in un episodio che rimarrà per sempre stampato nella mia e nella sua memoria.

E poi, dopo 7 spose per 7 fratelli, mi tocca scegliere i 7 blog, Non me ne vogliano gli altri.

La Gigia, capace di ironia come pochi altri;

Zac, il mio faro nel mare agitato della politica;

Valentina, così diversa da me ma portatrice sana di simpatia;

Velvet, per avermi accompagnato sin dai tempi del blog del delfino;

Unarosaverde, per avermi illuminato sull’arte del minimalismo e per parlare di libri;

Framentidipassione, per ricordarmi come è bello far l’amore da Trieste in giù;

Tantopercantare, perchè c’è.

Ovviamente ho lasciato fuori da questo settimino colui che mi ha trascinato in questo post.

18 commenti

Archiviato in il gatto syl, Media e tecnologia, Senza categoria, Società e costume

Ci sono rimasto un po’ male….

Oggi, leggendo nelle statistiche delle frasi che dal motore di ricerca portano al mio blog…

La seconda….   emh…

16 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Media e tecnologia

Eccomi

Son tornato.
Appena il mononeurone si toglie gli occhiali da sole e incomincia a girare mi metto pure a scrivere qualcosa sul blog.

13 commenti

Archiviato in me myself and I