Archivi tag: bronchite

tira tira tira…

Una volta il raffreddore mi passava in tre giorni. Il primo con un po’ di ma di gola e qualche starnuto. Il secondo con starnuti naso chiuso e almeno 3/4 pacchetti di fazzoletti che anndavano. Il terzo con qualche starnuto e non più di un paio di pacchetti di kleenex.

Questo una volta.

Oggi me lo trascino per più di due settimane…certo se avessi avitato nel mezzo di continuare lavorare, giocare a beach tennis e a correre facendo pure una mezza maratona magari avrei recuperato prima…fatto sta che alla fine ieri sera mi sono deciso.

VADO DAL DOTTORE.

Esco presto…più o meno e corro dal medico di base che però il martedì riceve dalle 16 alle 18 (?). Ovviamente arrivo alle 18 in punto giusto in tempo per vederlo andare via (piccola nota: ma quante ore lavorano i medici di base?).

Passo la notte rotolandomi tra dolori alle ossa e tossendo a più non posso (saranno stati contenti i miei vicini).

L’indomani, la notte insonne e qualche lineetta di febbre (indice di una probabile dipartita da questo mondo per un uomo come me) mi convincono di starmene a letto e di prenotare la visita col dottore.

Visita che scongiura pericolo di morte e che dovrebbe farmi guarire con un bell’antibiotico.

“tanto lo so che non starà a casa, per cui prenda queste e ne approfitti di questi giorni per riposare un po’”

Mi rimaneva un bel pomeriggio di relax sotto le coperte…se non mi avesse scritto il mio capo anticipando a domattina quella riunione organizzativa che era prevista più tardi. Guarda caso mi ero portato il pc a casa e guarda caso, mi sono trovato tutto il pomeriggio a lavorare in pauerpoin…

Però la presentazione mi è venuta benino (lavorare senza nessuno che ti interrompa ha il suo bel perchè), speriamo che piaccia anche al mio capo…

https://i0.wp.com/previews.123rf.com/images/leremy/leremy1304/leremy130400139/18797522-Malato-malato-febbre-flu-freddo-Starnuto-Tosse-Vomito-Disease-Stick-Figure-Pittogramma-Icona-Archivio-Fotografico.jpg

42 commenti

Archiviato in il gatto syl, Salute e benessere

Stramilano…essetierreaemmeielleaenneo…

Torno sul luogo del delitto.

Qui tre anni fa ho iniziato la mia carriera ufficiale da Runner. Ricordo un po’ di commozione all’arrivo e tanta tanta acqua durante il percorso.

Quest’anno il tempo si prevede bello, quasi caldo, e dubito proprio di commuovermi passando sotto l’arrivo all’arena.

La farò snariciando (che bella immagine, vero?) catarro a destra e a manca (attenzione se c’è qualcuno che vuol venire a vedere). Anche nell’ultimo allenamento di rifinitura stamattina all’alba, ho svegliato la fauna del parco nord con i miei scaracchi nel silenzio mattutino.

La mia bronchite infatti non mi molla, anzi. Da più giorni condivido il mio tempo con una tosse grassa (pure lei) molto sexy…quando inizio sembra che debba sputare qualche pezzo di polmone, manco fossi un tabagista accanito.

Stavolta non è pretattica (si lo so, lo dico tutte le volte), ma veramente sarà già un miracolo finirla non sulle ginocchia. Non ho intenzione di  correre…cioè si, ma non di forzare, perchè tanto nella migliore delle ipotesi mi farei un mazzo così per finire 10 minuti dopo il mio miglior tempo. Diciamo che, se riesco, vorrei non dover mettere il 2 davanti al mio tempo, ma anche se fosse me ne farò una ragione.

Per il resto…enjoy my friends 🙂

8 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, running