Archivi tag: parenti

Ricordi onirici

Stanotte ho sognato, anzi ormai era mattina. Però non erano i soliti sogni di guerra che a volte mi allietano (emh) la notte ma qualcosa di diverso che provo a spiegarvi nella speranza che qualcuno possa darmi un’interpretazione (io sono negato).

In questo sogno ricevevo la visita di parenti e amici lontani, erano diverse famiglie e in totale eravamo 17 (così magari scappa qualche numero da giocare al lotto). Mi ero offerto di accompagnarli in una gelateria vicino a casa nostra dove fanno il gelato davvero buono. Una dei parenti però era stata categorica e di nascosto mi aveva dato 70 euro per pagare i gelati chiedendomi però di occuparmene io. Pazientemente mi metto vicino al bancone e uno a uno faccio da intermediario tra il gelataio e il parente di turno (grandi e bambini) che esprime i propri gusti e le proprie preferenze se lo vuole in coppetta, cono o cialda.

Il tutto mentre nel frattempo chiacchiero con alcuni di loro spiegando il mio lavoro, che cosa faccio, che responsabilità ho e che nella realtà sarei licenziabile senza preavviso ogni giorno. Una di queste mi da del paraculo, come se le stessi sparando grosse.

Nel frattempo, carinamente, una delle creature più piccole (la figlia di cugini) nel prendere il suo gelato mi macchia i pantaloni bianchi di cioccolato. Il papà fa spallucce e io qualche accidenti mentalmente lo tiro ma continuo a sorridere.

Arriva finalmente il mio turno. Ordino la mia cialda con crema, stracciatella e pane e nutella (un gusto buonissimo) e do i 70 euro alla gelataia che va nel retro per prendere il resto visto che in cassa non aveva gli spiccioli.

In quel momento con tempismo perfetto, suona la sveglia lasciandomi a bocca asciutta senza il mio gelato.

6 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I

4 giorni

In quattro giorni nella splendida città dei Sassi:

Ho dato 1452 baci sulla guancia

Ho chiesto 128 volte “chi è quello li?”

Ho risposto ad almeno 52 “che si dice su a Milano?”

Ho mangiato, mangiato, mangiato, mangiato…

Ho corso solo 4 chilometri

Ho scattato qualche selfie e 40 foto a Sylvestrino

Ho dormito nei sassi

Ho fatto la doccia con la cromoterapia

Sono rimasto incredibilmente affascinato dalla padrona di casa del b/b in cui alloggiavamo

Ho camminato per almeno 40 km.

Ho bevuto una ventina di caffè

Ho iniziato a leggere un libro che mi piace un sacco

Mi sono divertito coi cugini

Mi sono rotto le scatole con gli zii (non per colpa loro, ma oggettivamente facevo fatica a capirli)

Ho fatto trekking e attraversato un ponte tibetano

Ho visto un uomo delle caverne con l’ombrello

Ho passeggiato su e giù per una delle più affascinanti città che esistano

Ho provato finalmente il Moscow mule

uomo delle caverne

13 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I, Senza categoria, Viaggi e vacanze