Archivi tag: parlare

il foglio bianco

Di quelli in formato Aquattro, senza righe né quadretti.

Bianco, come le lenzuola di un letto,

da riempire con parole e immagini,

per tornare, no scusa, per iniziare

a scrivere liberamente.

Un foglio da riempire…e se non basta ce n’è una risma a diposizione.

foglio_bianco

 

59 commenti

Archiviato in Amore, il gatto syl, me myself and I

quando la semplicità paga

Non servono piani elaborati.

Basta una sera, 4 amici, un piatto di fajitas e qualche ettolitro di sangria.

Parlare dei massimi sistemi economici, del corso prebattesimo  (ma davvero lo fanno?), delle gare di nuoto e della bici che sogna Teto (un’altra?!!!), di quel gol che c’era e del fuorigioco che non c’era, delle domande politically uncorrect (ma ti stai trombando qualcuna?), di quanto picchiava quel margarita che abbiamo preso prima e di come ci brucerà il c… domani con tutto questo peperoncino.

Sorridere e ridere come 4 stupidi che pensano di essere tornati indietro nel tempo, complice il tasso alcolico e l’idea di ripetere la serata quanto prima.

18 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I

Serata TexMex

Ritrovarsi come i 4 amici al bar della canzone di Gino Paoli.
Iniziare con l’aperitivo a base di patatine ultra piccanti (INFERNO c’era scritto sulla confezione).
Cucinare un chili terribile (in scatola) accompagnato da pomodorini, formaggio, tacos, nachos tortillas e soprattutto fiumi di birra.
Chiudere con le tortillas alla nutella e con almeno 4 o 5 giri di tequila limone e sale.
Gelato e caffè per sciacquarsi la bocca.
…e un ultimo giro di tequila non vuoi fartelo?

Bella la serata TexMex. Ci voleva proprio. I cadaveri nella foto ne sono la testimonianza.

Ora però a nanna….mi si chiudono gli occhi!

5 commenti

Archiviato in il gatto syl, me myself and I