Archivi tag: pessimismo

Dunque ricapitolando…

  1. Sono due giorni che ho ripreso a lavorare e ho già la nausea
  2. Ho un mal di testa fulminante
  3. Un raffreddore che non mi molla (e come si sa, potrebbe essere fatale per un uomo)
  4. Fa un freddo cane
  5. Sembra stia iniziando a nevicare e ho avuto la brillante idea di spianare oggi le mie scarpe nuove nuove
  6. Riprendo beach tennis ma per i punti tre e quattro ne farei volentieri a meno
  7. Ho il frigo vuoto
  8. La macchinetta del caffè è rotta

Però a parte questo è tutto ok.  😉

https://ilgattosyl.files.wordpress.com/2017/01/09ad1-pessimistaapprodosicuro.jpg

PS si lo so….sono i punti due e tre….volevo vedere se eravate attenti

31 commenti

Archiviato in il gatto syl, Lavoro, me myself and I

oggi va così

Giornate pesanti in ufficio. Il cambio della proprietà sta amplificando le paure, l’ansia, lo stress.

Il nervosismo è palpabile. Lo vedo e lo sento. Il mio capo, i colleghi…cerco di non farmi coinvolgere ma è una partita persa.

Oggi va così. Vedo nero.

I problemi mi sembra PROBLEMI, gli incontri mi sembrano scontri. Il telefono incute timore perché portatore di sole.

Mi sembra di avere mille cose da fare. Che non sono diverse dalle mille di ieri, ma oggi mi sembrano di più.

Mi piacerebbe potermi dedicare a quelle attività scaccia pensieri. Quelle che ti permettono di non pensare, di indossare la faccia “mucca al pascolo”.  Avete presente?

Ero in mensa prima, da solo, e pensavo al piano B. Cosa potrei fare? Cosa VORREI fare?

So che vorrei essere altrove, ma non qui.

Poi torni in ufficio e pensi al preventivo urgente, alla tabella da compilare, alla telefonata con quello delle HR…

E si che stamattina sono andato a correre. Di solito sudare prima delle 7 mi permette di affrontare meglio la giornata.

Ma oggi va così…

 

 

5 commenti

Archiviato in il gatto syl, Lavoro, me myself and I

L’arte di fasciarsi la testa prima di rompersela

Se avete bisogno di consigli sono bravissimo. Sono cintura nera in questa specialità. E il bello è che sotto sotto mi sento anche un ottimista.

Ieri il mio capo mi chiama….“ho bisogno di parlare con te domani”.

“bene” dico io, “argomento?”

“emh…si, la supercazzola prematurata con scappellamento a destra”

Ecco, quando il mio capo diventa così fumoso…vado in tilt. Già mi vedevo il discorso….“sai Syl, in questa operazione la nuova proprietà ci ha chiesto una riduzione dell’organico, la tua posizione di la è già coperta….mi spiace”

Stavo già preparando gli scatoloni….

E invece…

“Sai Syl, è una cosa un po’ riservata, ma avevo bisogno di un tuo consiglio su una posizione che devo ricoprire…”

Machecazzo….e mi fai stare sulle spine così?

In compenso oggi sono andato a correre come spesso faccio in pausa pranzo. Sarà stata la tensione da smaltire, ma andavo come un treno. Mi sa che quella mezza a Verona la prossima settimana me la vado a fare sul serio.

Vi lascio con una canzone…si lo so, è da tagliarsi le vene, però ieri sono andato al concerto e mi è piaciuto un sacco…e poi vedere Dave così vicino…sono etero, però comprendo bene gli ormoni femminili in subbuglio quando ancheggia come solo lui sa fare.

 

27 commenti

Archiviato in il gatto syl, Lavoro, me myself and I, Musica