Archivi tag: pisello

della patata e del pisello

Attenzione, il contenuto del post è ad alto contenuto erotico….

Stavo riflettendo l’altra notte….perchè patata?

Non è gialla…a meno che le orientali….ma no, questo è un luogo comune….anche la consistenza non mi sembra richiami a quella….casomai il fico,

quando è maturo e tende ad aprirsi….anche se il colore è un po’ troppo rossastro….però da li si intuisce….il femminile di fico….in realtà io ho sempre trovato una certa somiglianza con il carpaccio…

quel colore rosa…tenero…pensateci bene….certo, non è il massimo dell’erotismo pronunciare frasi come “vorrei assaggiare il tuo carpaccio”…o “sei un carpaccio da paura”…la farfalla

invece…anche questa rimane un mistero…forse perchè non riesci mai a prenderla?

Andando sull’altro sesso invece….vogliamo parlare del pisello?

mi lascia perplesso….piccolo…sferico….neanche se fosse riferito agli attributi renderebbe giustizia…forse al baccello? (con la b…non leggete male)

Magari con la lunghezza anche anche….ma lo spessore…suvvia, si può fare di meglio….e poi rabbrividisco a pensare a delle mani che lo maneggiano allo stesso modo del legume…(ahi….)…

….allora perchè no grissino….

…no….troppo delicato…banana

rende sicuramente meglio l’idea….non nel colore però….anche se gli orientali….o magari zucchina…meglio se declinato al maschile…perchè anche uccello

…che c’azzecca? Forse perchè prende il volo?….magari in qualche tecnica anticoncezionale un po’ alternativa….altrimenti non saprei dire il perchè del termine….

Perchè questo post direte voi? Boh….la notte a volte si fanno strani pensieri….certo che voglio proprio vedere coi motori di ricerca come va a finire…   😉

 

 

40 commenti

Archiviato in Senza categoria, sesso

I pericoli della vita in palestra

Eccomi qui. Finita la lezione.

Dopo una bella sudata mi godo una meritata doccia e quando torno al mio armadietto, con la calma dei giusti lentamente mi rivesto.

Arrivo alle scarpe. Sono seduto e mi chino per allacciarle, quando il mio dirimpettaio si china in direzione opposta spedendo il suo lato B a distanza pericolosissima dal mio naso.

Sfortunatamente sono in una posizione d’angolo per cui posso spostarmi di poco, giusto quel tanto per ritrovarmi il vicino di armadietto che, allungandosi per tentare  di recuperare qualcosa dall’armadietto appena sopra il mio, mi offre il suo lato A ad equivalente distanza di pericolo.

Ok, le scarpe le allaccio fuori dagli spogliatoi, ma mentre mi allontano mi viene spontaneo un pensiero:

Ma se ci fossero gli spogliatoi misti, le palestre non avrebbero più iscritti?

41 commenti

Archiviato in il gatto syl, palestra

l’autostima del gatto

Domenica mattina. Sylvestro e Sylvestrino sono in bagno. Il primo si sta spogliando per fare una doccia, il secondo medita in seduta.

A un certo punto, serio serio mi guarda e dice:

  • Papà, dovresti metterti a dieta. Ti si è ingrassato anche il pisello.
  • Dici davvero ?(con un sorrisino sornione)

Alcune precisazioni. Il pisello in questione era assolutamente a riposo. Molto probabilmente però, il micetto è stato suggestionato dai discorsi della sera prima dove, a cena da amici, il papà è stato ripetutamente oggetto di scherno da parte degli amici stessi (begli amici) per la sua tartaruga rovesciata.

Ciò detto non nego che il mio ego ha scalato qualche posizione in classifica.

😉

 

PS: lo so, è un post del c….

 

13 commenti

Archiviato in figli, gatti, il gatto syl, me myself and I, Salute e benessere, sylvestro