Fottiti

Non voglio entrare nel merito di chi è più figlio di puttana. Tra me e te è una bella lotta.

La differenza è che io ormai ho smesso da tempo di fare morali sul tuo di comportamento perchè  so benissimo di essere uno stronzo.

Sono stato zitto per settimane, senza replicare, alle tue numerose provocazioni, ora però mi sono rotto il cazzo.

Hai trovato la tua vendetta? Bene. Ora esci dalla mia vita PER SEMPRE.

Da parte mia ciò era già avvenuto ma ieri sera hai avuto la brillante idea di provare a rientrarci e di esserne anche fiera.

Sei riuscita a rovinare l’unica cosa bella che ero riuscito ad avere dalla nascita di mio figlio. La colpa è anche mia, per aver scritto e detto delle cose col cervello annebbiato, come un coglione.

Nella vita ognuno è responsabile dei suoi errori. Un chirurgo, se sbaglia mentre opera, uccide il suo paziente. Un attaccante se sbaglia il rigore decisivo fa perdere la sua squadra.

Io ho scritto una marea di minchiate pensando, non so nemmeno io perchè, che tu fossi comunque una bella persona. Fosse possibile tornerei indetro per cancellare tutto. Ma così non è.

Ora ho ferito profondamente la persona che meno se lo meritava. Quella che mi stava facendo capire che amare è un’altra cosa. Evidentemente me lo merito (e sono mortificato per lei)  e non posso che pagarne le conseguenze.

Adesso però non accetterò altre provocazioni da parte tua, ne direttamente ne attraverso persone a me care.

Se continui coi messaggi come quelli che hai inviato stanotte schema di controllo per la raccolta 001schema di controllo per la raccolta 002  o continui a pubblicare ed inviare mail private che ti ho scritto, ovunque e a chiunque, vado alla polizia postale e sporgo denuncia.

Se invece pensi ad altri gesti ancor più eclatanti, sappi che la mia simbolica pistola ha già il colpo in canna. Una bella email con con qualche riga di spiegazione e diversi link.

Non me ne frega nulla se poi farai altrettanto con mia moglie. Magari è la volta buona che mi separo veramente facendo quel salto che non ho mai avuto i coglioni di fare fino ad oggi.

E se nel caso, volessi poi veramente venire qua ad uccidermi, come avevi minacciato l’ultima volta che ci siamo sentiti, e so che ne saresti capace, sappi che il torto non lo farai a me, perchè francamente incomincio ad essere anche stanco di una vita di merda come quella che negli ultimi anni ho passato, ma a mio figlio che dovrà crescere senza un  padre. Ma sono così esasperato da correre ugualmente il rischio.

Sia chiaro, io NON ho nessuna intenzione di attuare un piano così devastante, ma se mi esasperi ancora un po’, quella mail è già scritta nella cartella delle bozze, ad un click dall’essere inviata. Donna avvisata…

Ora spero tu possa sparire definitivamente dalla mia vita perchè ti odio come non ho mai odiato nessuno.

Annunci

35 commenti

Archiviato in Senza categoria

35 risposte a “Fottiti

  1. Ho messo MI PIACE solo perché è uno sfogo diretto e coraggioso…spero tu risolva questa cosa.
    Un Bacio

  2. PS…Gatto, nel mio Blog trovi la mia mail, contattami. Ciao.

  3. ci sono situazioni in cui, volenti o nolenti, ci troviamo invischiati, e avere il coraggio di dire un fiero Fottiti non è da tutti. un pat pat virtuale sulla spalla non è molto, ma di più non posso fare. tieni duro 😉

  4. E uno sfogo questo lo so.
    Anche se avete questa è una dichiarazione di guerra (anche la sua).
    Se continuate così prima o poi ci sarà il “morto” (dovevo dirtelo, poi lo so, potresti dirmi che sono azzi vostri)
    L’idea era solo di dirti: “Ti lascio il commento solo per dirti che son passata”, ma per come son fatta non è possibile o parlo o sto zitta.

    Spero che ne esci presto.

  5. Il mio like un senso ce l’ha…
    Forse non lo capirai nemmeno tu, ma forse anche sí

  6. Ti auguro di uscire presto da questa situazione. Non è un consiglio, non mi permetto di dartene, ma ora che le hai urlato tutto il tuo odio, lasciala perdere definitivamente. Lo so che è esasperante, lo so, ma più controbatti e peggio è. La vendetta non serve a nulla, genera altro male e basta, non scendere ai suoi livelli, lasciala rosicare nella sua cattiveria inutile. C’è sempre un modo per uscirne, tu puoi farlo nel modo migliore per te.
    Ti abbraccio davvero.
    Marilù

  7. mailov

    “Sei riuscita a rovinare l’unica cosa bella che ero riuscito ad avere dalla nascita di mio figlio. La colpa è anche mia, per aver scritto e detto delle cose col cervello annebbiato, come un coglione.”
    Non è riuscita nell’intento. Non ha rovinato nulla. Tu sai ed io so. Lei no.
    Sei stato un coglione è vero ma non è proprio da quel particolare anatomico che nasce nuova vita?
    “Ora ho ferito profondamente la persona che meno se lo meritava. Quella che mi stava facendo capire che amare è un’altra cosa…. “
    Non smettere di capire…

  8. Kiu Kuras

    Minkiazza… il tuo sfogo è puro. Fantastico.
    E spero tu possa davvero liberarti di lei.
    E oggi te lo dico col cuore in mano (anche se la mia liberazione era, come dire, meno intima…)

  9. Tua

    Le vendette non servono mai a nessuno, neanche a noi stessi. L’infelicità altrui non garantisce la nostra. La sensazione di sollievo al dolore che le scaturisce è sempre solo un palliativo temporaneo.

  10. L’amante del mio ex marito si chiama Lucia, che sia la stessa zoccola?
    Sdrammatizzo, sdrammatizzo, fai bene a sfogarti!
    Proteggi il tuo cucciolo, abbraccio…

  11. Pensa al tuo bimbo e concentrati sul nuovo e sulle cose positive, non dare importanza al resto. Tutta questa amarezza non risolve e non fa bene a nessuno.
    Non conosco la situazione, ma mi sembra importante che tu ristabilisca un equilibrio.
    Un saluto.

  12. uh-oh. basito. ma non per il post, riflessioni fra me e me. comunque, mi spiace.

  13. …vorrei poterti dire un sacco di cose …ma non riesco a trovare le parole giuste .un abbraccio ::-(:

    • Loriana, io e te anche se non ci siamo mai visti ci conosciamo da diversi anni. Sei la mia svizzerotta preferita (non che tu abbia molta concorrenza). Il tu abbraccio mi fa molto piacere. Grazie 🙂

  14. …leggendo questo post mi è venuto in mente un tuo post del 2010 il moralizzatore… ti ricordi?
    rileggendo quelle parole non provo rabbia ma molta tristezza ….a pensarci bene in quei tempi ” avevo un occhio alla padella e uno al gatto” 😆

  15. Capito qui per caso e trovo un po’ di me stessa in questo post! A volte si dicono delle parole, delle frasi…si urlano chissà quali minacce …ma é solo l ira, la rabbia e a volte l impotenza che ti fa scoppiare! Magari questa donna ti ha amato profondamente e l arrivo di un figlio …. deve averla devastata! Non so, … Non giustifico, perché la violenza anche se solo verbale può essere devastante…ma posso arrivare a comprendere! Considero anche che questo tipo di “reazioni” , sempre che non si tratti di psicopatici ( e credo che in quattro anni forse qualche avvisaglia ci poteva pure stare) …distruggono tutto quello che di buono e bello c era stato! Ti auguro di venirne fuori al più presto! Buon fine settimana
    Marì

  16. momenti difficili, mon amy….ma troverai la strada giusta….
    ti abbraccio

  17. esprit74follet

    Forza gatto!
    un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...