il concerto di Prince

Veramente volevo fare una sorpresa e ci volevo portare un mio carissimo amico che ai tempi (neanche lui di primo pelo) andava matto per il genio di Minneapolis. In realtà me l’ha fatta lui prendendosi un impegno inderogabile proprio per ieri sera.

Ho fatto un po’ fatica a piazzare il secondo biglietto (ah proposito….grazie tesoro per avermeli procurati) e alla fine ho convinto mia cugina di 27 anni anche se non era molto convinta (Prince chi?!!!).

Arriviamo al Forum, la sensazione è che non lo riempia. Con mezz’ora di ritado inizia il concerto, ma in modo strano, con le luci su pubblico accese e con pezzi tiratissimi con tanto di assoli. Sembra quasi che abbia preso la scaletta e abbia iniziato dalla fine.

Poi si spengono le luci, si accendono gli effetti sul palco e “let’s go crazy” scalda subito gli animi.

Il repertorio è quello classico e meno male, visto che su quello che ha pubblicato negli ultimi 10 anni sono completamente ignorante.

Lentoni da paura come Purple rain, con un assolo di chitarra lungo e penetrante manco fosse un orgasmo musicale e Nothing compare to you,da dedicare a chi si ama, che hanno fatto da contorno alle più energetiche ballate funky con contorno di chitarra elettrica tamarra.

Lui si è cambiato d’abito più volte sempre spolverando mise nere piene di pizzo e luccicanti (d’altronde è il suo look), contornato da buoni musicisti (anche se mancava la fedele Sheila E.) e tre coriste incredibilmente brave e travolgenti.

Nei bis finali l’apoteosi con Kiss e con Love Bizare cantata attorniato da una cinquantina di fan increduli presi dalla platea e scaraventati sul palco a ballare in una scena che ricordava molto quella di Fame.

Poi, dopo aver salutato il suo pubblico “So Sexy….” e aver regalato la sua chitarra leopardata agli spettatori (non oso immaginare la faccia di chi si è riuscito ad accapparare il prezioso cimelio), le luci si riaccendono. Son passate più di due ore e lo spettacolo ha soddisfatto, anche mia cugina che conosceva si e no due o tre canzoni. Questi erano i commenti tra chi scendeva le scale del forum, quando improvvisamente la musica incomincia di nuovo a suonare. Di corsa indietro per vedere l’ultimo e inaspettatissimo bis.

Genio e sregolatezza…..coerente fino alla fine.

GRAZIE DELLO SPETTACOLO GENIO DI MINNEAPOLIS

10 commenti

Archiviato in me myself and I, Musica, Senza categoria

10 risposte a “il concerto di Prince

  1. … mi mancavi Gatto, scrivi più spesso!
    … perchè non ci dici come ti eri vestito???

  2. sabby

    bello il tuo blog,
    sono venuta per curiosità dopo aver letto il tuo commneto da me, non so come ci sei arrivato mane sono felice, si respira qua, in questo spazio una vita di tutti i giorni, ciao a presto!!

    • Grazie Sabby per il complimento. Al tuo ci sono arrivato per caso navigando con le parole chiave, i famosi tag. E quella che che mi ha portato al tuo è “figli”….argomento comune.
      🙂

  3. ti dico solo una cosa….. che invidiAAAAAAAA !!! sono viola dall’invidia !!!
    ho visto un servizio in tv …. ma ke si è pure fatto il lifting … mi sembra addirittura ringiovanito ??? mahh cmq ..spettacolo !! e come dice lui …. KISSSSS
    buon weekkk

  4. notitiae

    Complimenti per l’articolo è sempre un piacere conoscere e diffondere la bella musica. Da NotitiAE. Un nr.link alla musica strumentale…
    http://notitiae.wordpress.com/2010/11/17/will-humburg-al-teatro-politeama-di-palermo-dinamismo-e-precisione/

  5. Pingback: Nothing compare to you… | il nuovo blog del gatto sylvestro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...